Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista ad Alessia Kay

Intervista ad Alessia Kay, romana di origine italo-austriaca, musicista, vocalist, cantautrice e produttrice..

- Ciao Alessia benvenuta su queste pagine …

sei una cantante affermata vuoi raccontarci qualcosa delle tue origini ?

Come hai iniziato?

Wow è difficile fare un sunto..

Ho iniziato prestissimo a soli 4 anni come pianista classica dal talento precoce ma subito ribelle, volevo creare e suonare già a 10 anni anche cose moderne, poveri i miei insegnanti Cecilia de Dominicis e Giovanni Zappalorto del conservatorio Santa Cecilia di Roma, li ho fatti disperare con le mie richieste, meravigliosi musicisti e gran persone alle quali sarò sempre grata insieme ai miei genitori che mi hanno spinta per primi a suonare. Ciò fino alla ribellione totale e al rifiuto dello studio dieci anni dopo, creando un vero e proprio scandalo in famiglia che solo da qualche anno mi hanno perdonato J! Il passaggio velocissimo al canto è stata una conseguenza naturale del solfeggio cantato, poi cori in chiesa , qualche gospel via via crescendo su vari stili, esibendomi con varie bands e per una serie di coincidenze fortunate trovandomi quasi subito inserita nel professionismo vocale, lavorando per la IT Dischitalia , Digit e Flying, per il cinema come doppiatrice “in cantato” e anche come doppiatrice di cartoni animati (in Spagna - Valencia) e spot radiofonici qui (Studio Uno per RDS Roma e Centro Suono, m2o e Radio Suby).Varie esperienze tutte estremamente stimolanti , studiando nel frattempo percussioni e danza di tutti i tipi tanto per scatenarmi sul palco, cosa che adoro! Per poi riprendere il pianoforte finalmente come compositore della mia musica e amandolo nuovamente più che mai.

- I progetti che ti hanno dato più soddisfazione?

I progetti dance e house degli ultimi 3 anni e quelli attualmente in corso dove veramente sto raccogliendo i frutti di tanto lavoro di 12 anni: almeno un migliaio di serate come cantante e come vocalist vicina a bravissimi musicisti e djs, oltre ad innumerevoli ore di studio di registrazione come turnista, come cantautrice e musicista. L’esperienza di mc e vocalist free-styler nei clubs mi ha aperto nuovi orizzonti musicali facendomi innamorare della musica dance- house, R&B ed elettronica sulle quali sto lavorando molto, migliorandomi notevolmente come cantautrice e produttrice e facendomi guadagnare una stima di pubblico e colleghi che veramente mi ripaga di tanti sacrifici. Tutto ciò considerando che per anni ho avuto una doppia vita professionale, aziendale ed artistica, dormendo 3 ore a notte e lavorandone a volte 20. Sei anni fà ho smesso di fare la “Wonderwoman” e mi sono dedicata solo alla musica, finalmente certa di non voler far altro nella vita (anche per evitare il crollo fisico totale!). Molti mi diedero della pazza vedendomi rinunciare a lavori ambiti e molto ben remunerati come l’Assistente di Volo in Alitalia, (all’epoca ancora in buone condizioni) o il vice direttore dell’ufficio organizzazione di un’ importante banca d’affari italiana per gettarmi “nell’insicurezza dell’arte”. Oggi mi dicono che ne è valsa la pena per fortuna, e sono ancora a metà strada..

- Sappiamo che non lavori solo in Italia, ma anche all’ estero .. vuoi raccontarci qualcosa?

Ora mi esibisco e compongo soprattutto all’estero devo dire. In questo momento mi sento praticamente adottata dall’America, California e Florida in particolare e in “richiesta d’ adozione” dalla Gran Bretagna, Londra sta cominciando a volermi bene finalmente.. Anche Austria (mio paese d’origine per 2/4) Germania e Francia si stanno avvicinando sempre di più insieme alla Spagna, insomma sembra una partita a “Risiko” ma è vero, mi muovo molto. Sono tornata da poco da San Francisco per un tour nei più bei clubs della città intorno alla meravigliosa e coloratissima Love Fest durante la quale a settembre mi sono esibita cantando mie produzioni e un pezzo in coproduzione col duo CyberSutra, già in radio e in uscita imminente in America. In quell’occasione sono nati altri interessanti contatti e progetti per il futuro.

E per quanto riguarda le collaborazioni con Dj-Producer ?

Eh sono tante qui e all’estero, non solo con djs ma anche con musicisti eccezionali della cui attenzione nascente sono onorata: Peter Di Stefano (Los Angeles), Robert Stewart (San Francisco), Reuben Halsey (Londra).. Qui alcuni ambiziosi progetti con Maurizio Rocca e Claudio Cannizzaro (Cannyrok) grandi djs di RDS la cui musica è in gran parte mixata da loro; la mia cara e veramente brava Stefy NRG con la quale ho avuto la soddisfazione di scrivere e cantare tre pezzi del suo primo bellissimo album, cosa che sono sicura porterà molta fortuna ad entrambe! A noi piacciono molto, ci siamo molto divertite a scrivere insieme e a realizzarli in tempi record direi , speriamo li apprezzi altrettanto il pubblico che ci segue! D.Lewis e Emix, cari amici, per il loro nuovo album e per il mio. All’estero col dj produttore Milithor (San Diego), i CyberSutra (Dj Scott Binder e Nathan Heal – San Francisco), e vorrei fermarmi senza dire altri nomi per lasciare un po’ di suspance.. e anche per scaramanzia, ma tra Londra e Los Angeles le cose si stanno facendo bollenti…proprio in questi giorni.. speriamo bene..

- Progetti in uscita imminente ?

In Italia dopo l’uscita dell’album di Stefy NRG “Music Is My Life” sicuramente i tre singoli.

All’estero e probabilmente poi in Italia alcuni singoli dance e house: Cannyrok & Alessia Kay “New Cuba Vs. Gibson Brothers”, “Partyland”, “Dirty”., “Elixir of Life/The Alchemist” (ancora non abbiamo deciso il nome definitivo).

- Progetti per il futuro?

La realizzazione del mio primo album solistico un po’ house un pò R&B.. sarà una sorpresa (dove solistico sta per il tipo di progetto ma la bella musica è sempre frutto di un lavoro in team) e di un altro di musica lounge/ new-age prevalentemente come pianista. Mi piacerebbe realizzare colonne sonore per il cinema e la tv e scrivere un libro magari, ci sto lavorando..

- Come ti prendi cura della tua voce ? Usi qualche accorgimento ?

Fumo quasi un pacchetto di sigarette al giorno, ecco perché ho la voce nera J!

No no scherzo, quella è di natura, non prendete esempio da me! Però è vero anche che molte grandi cantanti del blues, del jazz erano pure grandi fumatrici, prendete Billie Holiday per esempio, fumava come una turca! Ok tenterò di smettere..non garantisco nulla però! Altre cose.. Tipiche fughe dall’aria condizionata o qualsiasi tipo di corrente nociva, sempre sciarpetta in inverno o comunque al bisogno, rimedi della nonna a base di miele e peperoncino, “Cuba Libre” prima di esibirmi, per scaldare la voce, e.. nei momenti di “panico da stress vocale”.. aerosol e dottore! Quando riesco, il mio caro Stefano Zanchetti, unico e insostituibile maestro di canto della mia vita, che mi vede una volta al secolo ma quella è sufficiente a ricordarmi per molto tempo dopo come si deve trattare con cura la voce, devo dire che è molto “incisivo” col suo metodo.. oltre che adorabile! Non sono sicuramente una fissata per i vocalizzi, di solito oltre che col drink di cui sopra (premetto che non sono un’alcolizzata eh?), scaldo la voce direttamente in serata iniziando con un po’ di free-style soft per poi aumentare via via la potenza.

- Vocalist, autrice, musicista… sei una grande artista, ma nel tempo libero a cosa ti piace dedicarti?

Grazie per la grande artista, troppo buoni! Devo dire che ho poco tempo libero quindi lo passo prevalentemente con i miei affetti ed amici, sono abbastanza casalinga e amo cucinare per loro..

A volte quando ho bisogno di stare da sola mi coccolo con fantastici dvd a casa in totale relax, o libri, leggo moltissimo. L’estate barca a vela (di amici), natura, animali.. via da tutto il caos quotidiano..

E poi concedetemelo, in questo sono “tipicamente donna”, denaro e altre spese permettendo, shopping selvaggio!

- Un saluto ai lettori …

Ragazzi incrociate le dita per me e tutte le persone con cui condivido gioie e fatiche musicali please!

Spero di regalare con la mia musica divertimento ed emozioni sempre più belli a chi già mi segue e di far innamorare in futuro chi ancora non mi conosce, ce la sto mettendo tutta! Un bacio grande a tutti, grazie mille per l’affetto, l’attenzione e la carica che mi date! Grazie mille ovviamente a tutti voi di Gente Della Notte per quest’intervista, spero di non essere stata troppo prolissa, difetto tipico dell’autore aspirante scrittore J!

Alessia Kay

A cura di Stefy Energy