Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista a Nathalie Aarts from The Sound Lovers

Intervista a Nathalie Aarts from The Sound Lovers

- Ciao Nathalie vuoi raccontarci qualcosa delle tue origini ? Sei Olandese giusto ?

Giustissssssssssimo! Sono arrivata qui in Italia nel 1999, dopo aver lavorato per 2 mesi a Lucca nel 1989, all’eta di 19 anni. - E come è iniziata la tua avventura qui in Italia…. In realtà è una lunga storia, ma cerco di fare un “riassunto” … per anni venivo in vacanza in Italia (precisamente a Tignale – Lago di Garda) con i miei genitori e mia sorella Angela e avevo sempre un debole per il “vostro paese” (che oramai mi sento anche “mio”) e quando mi si è presentata l’occasione di venire a Milano per conoscere i fratelli la Bionda e lavorarci assieme, sono partita. A Breda (in Olanda, la parte sud, vicino al confine con il Belgio) insegnavo danza jazz e cantavo in una band (vi consiglio di leggere meglio la biografia in www.myspace.com/nathalieaarts o www.myspace.com/nathaliethesoundlovers ) e ho pensato di darmi un tot di tempo per vedere se mi piaceva stare a Milano, perché avevo lasciato i miei vari gruppi con una sostituta per 4 mesi. Sono poi tornata a casa per comunicare la mia decisione di RIMANERE in Italia !! Così ho venduto la macchina e ho trovato un’altra inquilina per la casa dove abitavo con 2 mie amiche da esattamente un anno e ho portato via il più possibile per stabilirmi qui !

- Sei la voce di progetti dance conosciuti in tutto il mondo in ambito dance ma tu sei un’ artista che sa cantare più generi .. vuoi dirci qualcosa a riguardo?

Sono crescuta in una famiglia (si trovano tutti in Olanda e in Australia) molto numerosa e soprattutto mooooolto musicale, quindi da quando ero piccola avevo spesso un microfono in mano o ballavo su qualche palco. Alle feste si cantava e sono entrata in un gruppo musicale The Fuse all’eta di 15 anni, cantando vari generi musicali, dal pop, al blues al funky al rock ! Il massimo per me è stare su un palco con dei musicisti ad interpretare la musica di vario genere ! In questo modo ho tanti modi per esercitarmi e di crescere e non parliamo della mia soddisfazione personale … !!!

- Qual è il tuo genere preferito?

Adoro tanti tipi di musica, il genere dipende anche un po’ dallo stato d’animo, ma devo essere sincera, per cantare amo molto la musica rock al femminile, tipo Skunk Anansie, Alanis Morisette, ma anche Elisa, la musica degli anni 70, il blues ecc.

- Hai dei progetti in uscita come l’ album di Stefy NRG e la nuova versione di Run Away vuoi parlarcene ? Sei soddisfatta?

Ovviamente SI, perché si sa che in questi tempi il mercato musicale è molto difficile e quindi essere fuori in questo momento con 3 bei progetti è il massimo ! E’ un vero piacere lavorare con Stefy, che come dico sempre, non poteva che avere il NRG come “cognome”, perché sprizza ENERGIA da tutti i pori, haha, ed il titolo del singolo “Music Is My Life” mi rappresenta totalmente ! Uscito a fine Ottobre anche il tanto aspettato singolo “Change The World” che ho scritto insieme alla mia “sorellina” Kim Lukas, dopo aver lavorato insieme per 8 anni. Un disco pop commerciale (con 3 versioni ballabili) prodotto da Massimo Perini e Simon Ermacora. E’ anche molto bello che hanno fatto uscire proprio il primo singolo uscito dei The Soundlovers del 1996 con versioni nuove che arrivano dalla Germania, con anche una versione realizzata dal nostro noto produttore storico del progetto Roby Santini “RSDJ”. L’unica cosa che mi dispiace un poco è che non ho potuto ricantare la canzone, considerando che sono passati quasi 12 anni ed evidentemente la mia voce è cambiata tantissssimo. Faccio fatica a sentire la mia voce dentro a Run-away …

- Credi nel digital download o sei più a favore di cd e vinili?

Digital Download è oramai un mondo che esiste …. Ed è il futuro, ma io sono molto all’antica, perché personalmente devo sentire un cd/vinile nelle mani e preferisco acquistare “fuori casa” … Già da piccola mettevo i miei soldini aparte (ne guadagnavo anche facendo orecchini dall’eta di 12 anni, vendendoli ai vari mercatini) per poi scelgere quale 45 giri / o album comprare … Poi la soddisfazione di arrivare a casa, ascoltarlo un milliardo di volte, studiarmi i testi (sperando sempre che il booklet avessi i testi di ogni canzone) e questo “gusto” non me lo da l’acquisto on-line

- Cosa ne pensi delle manie del momento my space e you tube ?

Bella “droga”, haha, ma devo dire, che è un modo di conoscere tantisssssssssssime persone che hanno le stesse tue passioni e nascono davvero tante collaborazioni e c’è un bel scambio di idee !!

- Fai qualcosa per curare la tua voce ?

Cercare di essere sereni, perché io personalmente ho un punto debole: lo stress mi chiude la gola e mi fa perdere l’uso della voce … Mi è capitata 2 volte nella vita, dopo quale ho dovuto fare la logopedia. Poi….dormire abbastanza (nel mio caso servono 8 ore a notte)… non fumo ed evito volentieri i posti con tanto fumo (ma noi in Italia siamo AVANTIIIIIII in questo, meno male !!!). E la più importante sarebbe … l’allenamento vocale, ma sarò onesta con voi .. ultimamente sono un po’ pigra e quindi dovrei sgridarmi da sola!

- Che consiglio daresti a chi volesse intraprendere una carriera come la tua in un momento così difficile per la musica ?

E’ difficile per me dirlo … perché personalmente ho sempre cercato di evitare che la mia più grande passione diventassi un “lavoro”, con tutte le conseguenze negative che possa avere. Il mio consiglio a me stessa era sempre: avere un lavoro fisso (part-time o full-time) che ti dia tranquillità (non dimenticate che io ero qui da sola e non mi potevo permettere di non aver soldi per pagare le bollette !!!) e poi lavorare con il canto come “extra” e farlo al meglio possibile per avere tante soddisfazioni ! Così poteva sempre rimanere la mia più grande passione !!!! Quindi, non voglio scorraggiare nessuno, ma soprattutto adesso, che è un momento difficile per la musica … (e perché la musica merita la giusta attenzione) se una persona ha la possibilità di scegliere, sceglierei sempre per quella soluzione !!!!

- Un saluto ai lettori …

Che dire …. Più che un saluto ..vorrei dirvi che: GRAZIE a tutti voi, ho potuto avere tante belle soddisfazioni in tutti questi anni che vivo in Italia …. Ho viaggiato tanto e ho avuto tante emozioni diversi. Rimanete sempre con i piedi per terra …. E soprattutto … siate umili e con rispetto verso l’altro.

-Grazie…

Di nuovo … grazie a voi !! Un abbraccio ”musicale”