Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista a Davide Borri

Intervista a Davide Borri rapper italiano, giovane talento sulla pista di lancio ...

Conosciamo meglio Davide… Hai un nome d’ arte ?

Ciao, il mio nome all’ anagrafe è Davide Borri ed è il nome che ho deciso di usare anche per portare in giro la mia musica, mi piace essere semplice e far vedere come sono realmente. Lo stesso nome con cui mi chiamano gli amici, la mia ragazza, mia madre… Da ragazzino scrivevo sui muri e ai concerti e alle jam hip hop mi facevo chiamare con dei nomi inventati ma ad un certo punto ho avuto l’esigenza di essere 100% me stesso anche nella musica.

Quanti anni hai ? Di dove sei ? Come nascono la tua passione e carriera …. ?

Ho venticinque anni e vengo da Velletri, (wikipedia dice che è una ridente cittadina a ridosso delle colline dei castelli romani ecc… ecc…) vengo dalla provincia, la periferia che ha le stesse caratteristiche in ogni parte del mondo. Penso che la mia passione sia arrivata dalla voglia di evadere da un posto che ti va stretto, con situazioni che non possono portarti a niente di buono. Così mi sono ritrovato a scrivere testi in rima e ad inciderli sulla musica. La carriera? Ahauuaauhahah….

Beh, so solo che un giorno potrebbe andare molto bene e un giorno molto male, non mi ritengo ancora nessuno e sto cercando di fare i miei piccoli passi nel mondo del business musicale (può sembrare freddo dirlo ma oggi non puoi pensare di essere un artista e non pensare a come funziona il mercato, devi essere imprenditore di te stesso)

C’è qualcuno a cui ti ispiri ?

Cazzo… questa è una domandona, sicuramente devo tutto alla musica hip hop, ma ho sempre ascoltato molto soul, il funk e la musica italiana ma anche rock, dance un po’ di tutto. non penso che ci sia un genere in particolare a cui mi ispiro perché ascolto tutta la musica, cerco di sentire l’emozione nelle canzoni, non cerco d’identificarmi in un genere, un modo di vedere o un gruppo di persone. Sicuramente il mio mezzo di comunicazione è il rap, non sono un cantante, non sono un artista, mi sento più un artigiano, non conosco nemmeno le note, quello che faccio è una sorta di assemblaggio di emozioni che possono provenire dalle parole o dalla musica.

Gruppi preferiti ?

Ah… anche questa è difficile, guarda ti dico cosa trovo nel caos della mia macchina in questi giorni. Wu tang clan, Jay-z e Nas non mancano quasi mai, poi… nel cruscotto ci sono altri cd, una compilation di cose electro che mi ha dato Provenzano dj dove c’è un pezzo di Nari e Milani che mi ha mandato in fissa si chiama ATC, ho i Crookers, un disco di R.kelly che metto quando mi sento più soft, una compilation di mp3 che mi ha fatto una ragazza che contiene un sacco di pezzi anni 80, soul, reggae e colonne sonore di film, poi ci sono i cd che mi masterizzo la mattina in cui metto quello che accompagnerà la mia giornata dove non manca mai Franco Califano che per me è un mito. Poi… vediamo… c’è un cd di Antonello Venditti, un cd di salsa che non so come sia finito qui, delle basi hip hop strumentali su qui ogni tanto improvviso (praticamente mi metto a parlare da solo nel traffico, ma soprattutto lo uso quando incontro i miei amici della Rosa di Ferro, il gruppo hip hop che stiamo crescendo) un cd con le mie prove di registrazione che riascolto in maniera maniacale a volume altissimo un po’ per riascoltare e capire gli errori un po’ perché in fondo vengo da Velletri e c’è uno spirito coatto di base in me che mi accompagna…

Le tue rime le scrivi tu ? Come nascono ?

Le mie rime le scrivo io, la cosa che riesco a fare al meglio nella mia vita è scrivere e comunicare con le mie rime… in questa vita di casini amorosi e cose che non riesco a comprendere almeno sono fiero di scrivere la mia colonna sonora. Tutto quello che esce dalla mia bocca viene da me, poi a volte capita che scrivo testi per altre persone e insieme ad altre persone come ad esempio il mio grande amico e cantante rnb Daniele Vit (ascoltate i suoi pezzi), con lui ci ritroviamo spesso a scrivere dei brani che contengono la mia visione cruda del mondo e la sua melodia che può far impazzire le ragazze ahauhuahua…. fammi mandare un saluto a Daniele!

Torniamo a noi, come nascono? Come nascono penso sia un mix di varie cose.

Vivo le emozioni, le situazioni e cerco di raccontarle a modo mio, mi piace pensare che sia un dono di Dio, la voglia di evadere da un certo tipo di vita e situazioni, la voglia di dire tutte le parole che mio padre non ha potuto pronunciare, la voglia di dire a più persone possibili che questa vita è da vivere. Anche se stai nella merda, la musica può salvarti e portarti in altre dimensioni facendoti sognare e può parlarti della realtà più vera, ti fa capire che non sei il solo a provare un certo tipo di disagi.

Collaborazioni importanti ?

Beh sicuramente la bomba di questi giorni è il mio ingresso nel team di m2o e in particolare nel Provenzano dj show. Il nuovo programma di Provenzano dj in cui ho l’onere e l’onore di rappresentare tramite le mie rime il cuore di Provenzano. Il programma secondo me spacca tutto,

è un contenitore creativo a base di musica e artisiti, c’è Lizzy-B che con la sua voce melodica rappresenta l’anima di Provenzano dj e Gaya Bolognesi che rappresenta la mente, Fabio Amoroso che è sempre in cerca di nuovi talenti e Padre p-yo un fenomeno da Myspace che da una mano con le sue idee ironiche. C’è la tecnica e la conoscenza di Provenzano dj quindi faccio un po’ di pubblicità e vi dico di ascoltare il programma! Va in onda tutti i giorni dalle 16 alle 18 e se non ci siete non avete scusanti perché sul sito di m2o c’è una sezione chiamata reloaded che permette di riascoltare le puntate del programma in qualsiasi momento.

Meglio gruppo o solista?

Meglio esprimersi al top indipendentemente dalla situazione, odio i gruppi che vogliono fare musica insieme ma in fondo celano sentimenti di invidia perché vogliono tutti essere delle primedonne. Per quello c’è un programma in tv che si chiama veline; ma perchè ancora non mettono le selezioni anche per gli uomini? Ahah pensa che tajo…

Hai mai pubblicato pezzi tuoi?

No, per ora non c’è niente di ufficiale per Davide Borri, da quando ho 16 anni sono andato sempre in giro a proporre i miei piccoli “prodotti” realizzati con l’autoproduzione, niente di che… ma andare a portare il tuo disco direttamente a chi lo ascolta è una bella soddisfazione (anche se poi a livello economico rimani in mutande e basta). Ho fatto tante piccole comparizioni su vari palchi e varie situazioni; dalla piazza, al club, al centro sociale, al party in piscina, al teatro, per strada… un po’ dappertutto. Ogni volta ho imparato qualcosa in più e ora sono pronto a uscire con un vero disco.

Anticipo solo che appena posso scappo in studio a lavorare con dj Vandrassi ad Anzio…

Cosa pensi della situazione musicale attuale?

ahuahuah……. Qui possiamo scrivere un libro… E che dovrei pensare? Non è facile, le stesse major non sanno che fare perché dovrei saperlo io… penso che ora come ora l’unica cosa vera è che se un artista vuole partire da zero deve darsi da fare ed è il riscontro della gente che cresce sempre di più l’unica cosa che può portarti a galla. Non penso neanche sia utile scoparsi gente della discografia o essere parenti di nessuno perché tanto vedo le grandi etichette discografiche come delle balene arenate su una spiaggia che si rigirano su se stesse. Il futuro è nei giovani, idee innovative, le piccole etichette indipendenti saranno i colossi del futuro, il web offre molto, ormai il mondo gira cosi, guarda come è nato google…

Personalmente metto l’amore nelle cose che faccio, e non sto mai fermo. Cerco sempre un nuovo sentiero.

Cosa vedi nel tuo futuro?

Questa domanda mi fa anche un po’ paura perché è una di quelle a cui non so rispondere, io vedo la vita come un continuo cambiamento, e cerco con tutte le mie forze di fare in modo che il cambiamento sia un evoluzione in meglio ogni giorno, ma non possiamo sapere… vedo ogni settimana i ragazzi della mia età, e spesso anche più piccoli che muoiono sulla statale per un sorpasso… punto alla serenità

Appuntamenti live?

Ci sono varie situazioni che porto avanti, i live hip hop, quelli con Daniele Vit, quelli nelle discoteche con m2o sul mio myspace scrivo sempre le date, lascio l’indirizzo cosi chi vuole puo anche contattarmi.

www.myspace.com/davideborri

Voglio ringraziare Stefy NRG perché questa è la prima intervista che mi fanno nella vita, spero che mi porti fortuna e che non rompa le palle a nessuno… nel senso che sono un chiacchierone e mi dilungo sempre nei discorsi!

Un grazie a chi leggerà queste righe…

pace