Questo sito contribuisce alla audience di

Leonardo Sciascia alla radio

Dal sito Rai.it Cultura, un interessante articolo di Mauro Angeloni : "I cinque documenti audio e i testi delle interviste sono tratti da "Esercizi di memoria", Radio3, che ha raccolto un'antologia di dichiarazioni di Sciascia ai giornali radio, andate in onda tra il 1954 e il 1987...

…Leonardo Sciascia era un illuminista vissuto nel secolo sbagliato. E perdipiù nato in una terra poco fiduciosa nella forza delle idee. Sciascia invece, pur nel suo scettico pessimismo, credeva fermamente nella capacità delle idee di muovere il mondo.

Anche l’atto di scrivere, infatti, può imprimere a volte un sia pur minimo movimento alle cose. Soprattutto se, come nel caso di Leonardo Sciascia, lo scrivere è sua volta spinto e motivato da un grande rigore etico e da una libertà intellettuale settecentesca: sempre sospettosa verso le ideologie e i sistemi di pensiero troppo rigidi. Una sorta di inquisizione filosofica al contrario, cioè rivolta verso tutte le forme di potere economico e culturale.

Sciascia non era portato per l’introspezione. Non era attratto dalle cose oscure o aggrovigliate. Se non per far luce su certi misteri di casa nostra e sulle tortuosità bizantine della vita civile italiana.
I suoi romanzi, infatti, coniugano perfettamente la sapienza narrativa con l’indagine analitica della realtà sociale…”Cliccando il link sotto troverete il seguito dell’articolo con elenco e breve introduzione alle interviste radiofoniche che potrete ascoltare. Ciao, Luigi

Le categorie della guida