Questo sito contribuisce alla audience di

Le biblioteche scoprono gli e-book

Dal sito Apogeo online: "Alcune biblioteche hanno cominciato a inserire la disponibilità di e-book tra i loro servizi, incontrando l'entusiasmo degli utenti e la consueta diffidenza degli editori...

…Anche le biblioteche hanno incominciato a studiare e accogliere gli e-book come un nuovo strumento per la conoscenza e stanno arricchendo i propri cataloghi con queste nuove forme di libro. Negli Stati Uniti come in Europa.

Sono infatti già un centinaio negli Stati Uniti le biblioteche in cui i libri elettronici hanno fatto il loro ingresso, anche se il prestito d’uso degli stessi non è ancora ben definito a causa delle difficoltà in termini di protezione dei diritti di autore e degli interessi economici delle case editrici.

Le sperimentazioni nelle biblioteche sono state affiancate da indagini sul gradimento del pubblico, che è risultato dappertutto molto alto. Nella maggior parte dei casi vengono dati in prestito proprio i dispositivi fisici per poter scaricare e leggere i contenuti digitali.

Si tratta comunque ancora di un fenomeno esiguo anche perché si attende l’affermazione di più certi standard tecnologici…”

Per continuare la lettura dell’articolo vi basterà cliccare il link sotto. Ciao, Luigi

Le categorie della guida