Questo sito contribuisce alla audience di

L'impero sull'Adriatico

Mussolini e la conquista della Yugoslavia.

Dal sito Leg.it

“Frutto di estremo rigore documentario e opera di forte impatto narrativo, L’impero sull’Adriatico è il primo studio che offre un quadro a tutto campo dell’interazione delle forze in gioco nell’impresa di empire building che portò l’Italia di Mussolini ad occupare le terre jugoslave in uno dei più cruenti episodi della seconda guerra mondiale.

Lo sforzo imperialistico del duce costituì un azzardo – un tentativo di rilanciare la posta nel momento in cui le sue forze militari arretravano pressoché su tutti i fronti – che, paradossalmente, si concretizzò proprio fra il 1941 e il 1943, in un “dramma senza senso” – come indicato da Sergio Romano nella sua introduzione – che consegnò all’Italia un contraddittorio imperium mediante la conquista, l’annessione, l’esercizio del protettorato nei diversi territori dei Balcani.

Lo “spazio vitale” dell’Italia, reclamato dalla variegata schiera dei suoi promotori sin dall’indomani dell’unificazione e osteggiato dalla diplomazia internazionale (in particolare con la Conferenza di pace di Parigi del 1919) e dai sistemi di alleanze e di equilibri creatisi dopo la Grande Guerra, sembrò avere una reale prospettiva solo con l’entrata nel secondo conflitto mondiale di Mussolini al fianco di Hitler, e dopo la conquista tedesca della Jugoslavia…”

Per continuare, basterà cliccare il link successivo. Ciao, Luigi

Le categorie della guida