Questo sito contribuisce alla audience di

Scuola, vademecum Uil per gli alunni stranieri

Un opuscolo sintetico in sei lingue per spiegare come iscrivere i bambini stranieri a scuola

Dal sito Help Consumatori

“”Un vademecum in sei lingue per spiegare come iscrivere i bambini stranieri a scuola. È l’iniziativa presentata oggi da UIL, UIL Scuola e Patronato ITAL che hanno elaborato l’opuscolo - una guida sintetica redatta in italiano, inglese, spagnolo, cinese, rumeno e arabo e stampata al momento in quarantamila copie - che intende far fronte alle difficoltà di chi entra in contatto con le istituzioni scolastiche fornendo indicazioni sull’iscrizione scolastica dei minori.

L’opuscolo ricorda che l’obbligo scolastico vige sia per i bambini italiani che per quelli stranieri, anche quando non hanno permesso di soggiorno: “I cittadini stranieri in posizione di irregolarità vanno comunque iscritti anche senza i documenti anagrafici: la situazione di irregolarità non influisce sull’esercizio del diritto-dovere all’istruzione e alla formazione.

Non vi è obbligo da parte della scuola di denunciare la condizione di soggiorno irregolare degli alunni che la stanno frequentando”. La guida è stata presentata oggi a Roma dal segretario confederale della UIL Guglielmo Loy, dal segretario generale della UIL Scuola Massimo Di Menna e dal presidente dell’ITAL-UIL Giampiero Bonifazi…”

Per saperne di piu’, basterà cliccare il link successivo. Ciao, Luigi

Le categorie della guida