Questo sito contribuisce alla audience di

“Fisco e Scuola”, un progetto per la legalità fiscale

Ministero della Pubblica Istruzione e Agenzia Entrate firmano nuovo protocollo d’intesa

Dal sito dell’Agenzia Entrate
 
COMUNICATO STAMPA

“Fisco e Scuola”, un progetto per la legalità fiscale

Ministero della Pubblica Istruzione e Agenzia Entrate firmano
nuovo protocollo d’intesa

Istituire una giornata dedicata alla diffusione della legalità fiscale: è questo uno degli obiettivi contenuti nel nuovo protocollo d’intesa “Fisco e Scuola” firmato dal Capo Dipartimento per l’Istruzione Giuseppe Cosentino e dal Direttore dell’Agenzia delle entrate Massimo Romano. Il progetto “Fisco e Scuola”, nato nel 2004, si propone di sviluppare nei giovani la cultura della legalità e il senso di responsabilità civile e sociale legato all’esercizio della cittadinanza attiva. L’obiettivo è di sviluppare la consapevolezza che l’obbligazione tributaria è alla base dei diritti di cittadinanza garantiti dallo Stato quali la salute, la scuola, la sicurezza, ecc.

Numerose le attività realizzate su tutto il territorio nazionale nel corso di questi primi tre anni di vita di “Fisco e scuola”: lezioni con i funzionari dell’Agenzia, visite guidate presso gli uffici tributari locali, convegni e seminari, tirocini formativi fino alle rappresentazioni teatrali, tutte attività in costante crescita, come dimostrano i dati forniti dalle direzioni regionali. Dal 2004 ad oggi, infatti, gli uffici dell’Agenzia e gli istituti scolastici hanno dato vita a circa 5.000 iniziative.

Tra le attività più significative ci sono gli incontri presso gli istituti scolastici: in queste occasioni, ai ragazzi delle scuole secondarie sono illustrati i principi generali del sistema tributario, le funzioni e il modello organizzativo dell’Agenzia delle Entrate. Ai più piccoli, invece, il mondo del fisco viene spiegato con il linguaggio delle favole e del gioco, per trasmettere loro con semplicità l’importanza nella società del rispetto delle regole da parte di tutti i cittadini. Numerose anche le visite e gli stage presso gli uffici locali, iniziative che consentono agli studenti degli istituti superiori di approfondire le proprie conoscenze, confrontandosi praticamente con la realtà operativa dell’Agenzia.

Roma, 17 luglio 2007

Tel. 06 50545093-5098 – Fax 06 50762485 CALL CENTER 848.800.444
E-mail: ae.ufficiostampa@agenziaentrate.it (tariffa urbana a tempo)

Le categorie della guida