Questo sito contribuisce alla audience di

Cambiano le regole, accesso alla cattedra solo con concorso

Scuola, cambia tutto. È una rivoluzione, almeno per quanto riguarda le regole che conducono all'insegnamento. Finita l'era delle graduatorie dei precari

Dal sito Il Tempo

Scuola, cambia tutto. È una rivoluzione, almeno per quanto riguarda le regole che conducono all’insegnamento. Finita l’era delle graduatorie dei precari: d’ora in poi l’accesso alla cattedra avrà luogo esclusivamente attraverso i concorsi pubblici.

È il succo della decisione di ieri: la Commisione bilancio del Senato ha approvato un emendamento alla Finanziaria grazie al quale l’assunzione degli insegnanti passerà attraverso concorsi ordinari, che avranno cadenza biennale.

Intanto cresce il coro delle proteste. Ai docenti precari della scuola italiana la Finanziaria 2008 non piace affatto: la disapprovazione è contenuta in un documento emesso dal direttivo nazionale «Comitati insegnanti precari», dal quale emerge che i previsti tagli da applicare alla scuola pubblica - «riduzioni progressive dei finanziamenti per la scuola per 515,9 milioni nel 2008, 637,2 milioni nel 2009, 1.158,5 milioni nel 2010 e 1372,7 milioni nel 2011» - creeranno scompensi alla qualità dell’offerta formativa e obbligheranno tanti docenti vincitori di concorso a rinviare ancora una volta la loro assunzione in ruolo…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link successivo. Ciao, Luigi

Le categorie della guida