Questo sito contribuisce alla audience di

Didart: una rete didattica europea dal sapore italiano

Didart ha fatto poker, essendo ormai arrivato al quarto anno

Dal sito Exitbart.com

“Siamo tornati a Bologna, da Cristina Francucci. Per farci aggiornare sul progetto europeo di didattica dell’arte da lei promosso e curato da ormai quattro edizioni. E per ripercorrere le tappe che hanno portato al 2008…

Didart ha fatto poker, essendo ormai arrivato al quarto anno. Come si è evoluto e dove si sta dirigendo il progetto?

Sicuramente la prima edizione di Didart, nel 2001, aveva come obiettivo fondamentale quello di costruire una rete internazionale per aprire un dibattito europeo sulla didattica dell’arte e per mettere a confronto le esperienze più significative in questo settore. Nello stesso anno, infatti, sono nati il sito www.didart.net e il Centro di documentazione di Reggio Emilia.

Due punti fermi, uno virtuale e l’altro presente nel territorio, che hanno dato il via a una ricerca comune e condivisa a livello europeo. Come è ormai noto, lo scopo principale di Didart è quello di avvicinare il pubblico all’arte e ai suoi luoghi: i protagonisti di questo progetto non sono solo i musei ma tutte quelle istituzioni che dialogano con l’arte e l’educazione…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link succesivo. Ciao, Luigi

Le categorie della guida