Questo sito contribuisce alla audience di

Olimpiadi: a un mese la lettera di Amnesty

A un mese esatto dall’inizio delle Olimpiadi di Pechino, Amnesty International ha diffuso il testo di una lettera aperta inviata dalla Segretaria generale Irene Khan al presidente della Repubblica popolare cinese, Hu Jintao

Dal sito Vita.it

“A un mese esatto dall’inizio delle Olimpiadi di Pechino, Amnesty International ha diffuso oggi il testo di una lettera aperta inviata dalla Segretaria generale Irene Khan al presidente della Repubblica popolare cinese, Hu Jintao.

“Eccellenza, quando manca solo un mese alla lungamente attesa apertura della XXIX Olimpiade di Pechino, Le chiedo di intraprendere cinque passi verso lo ‘sviluppo dei diritti umani’, per il quale si era impegnato nel 2001 il Comitato promotore delle Olimpiadi a Pechino. Nel corso dell’ultimo anno, Amnesty International ha raccolto centinaia di migliaia di voci a riecheggiare questa mia richiesta. Mi unisco a queste voci per chiederLe di cogliere questa storica opportunita’ per agire.

Amnesty International riconosce gli sforzi compiuti dal governo cinese per affrontare alcune preoccupazioni di lunga data relative ai diritti umani. Ho trovato particolarmente incoraggianti gli apparenti progressi fatti per ridurre l’uso della pena di morte, attraverso il processo di revisione da parte della Corte suprema del popolo…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link successivo. Ciao, Luigi

Le categorie della guida