Questo sito contribuisce alla audience di

Svezia, i maschi contro la ministra «Troppi vantaggi alle donne»

E dal prossimo gennaio sui cartelli stradali sarà introdotta anche una figura con la gonna, in nome dell'uguaglianza

Dal sito Corriere.it

“STOCCOLMA - Dall’inizio del prossimo anno «Fru Gårman» si sentirà meno solo. Accanto a lui, l’omino che cammina sulle strisce pedonali nei segnali stradali, arriveranno tante «Herr Gårman» in gonnella. Un segno di rispetto del governo nei confronti del gentil sesso, nel Paese già primo in Europa per numero di donne che siedono in Parlamento e nei consigli di amministrazione.

Non siamo in un redivivo «mondo alla roversa (ossia le donne che comandano)» alla maniera goldoniana, ma nella più vicina Svezia dove, però, tanto fiorire di diritti — complici anche i milioni di corone spesi finora dalla ministra delle Pari opportunità Nyamko Sabuni — apre la strada a un diffuso quanto insolito «maschilismo di ritorno ».

GIOCHI EROTICI
- L’ultimo caso, all’inizio di questa settimana, mette sotto processo le farmacie — tutte e soltanto statali — dove da giugno, accanto a medicine o pappe per il bebè, fa bella mostra la linea di giochi erotici «Trust in lust» («Credere nel desiderio»). Nessun rigurgito di moralismo, però, per carità: «Abbiamo venduto oltre un migliaio di pezzi, il doppio del previsto» ha annunciato ieri la responsabile della collezione, Eva Fernvall. Il problema, invece, è che la linea mirerebbe troppo a una clientela femminile, riservando agli uomini solo pochi prodotti…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link successivo. Ciao, Luigi

Le categorie della guida