Questo sito contribuisce alla audience di

Una legge per i disturbi dell’apprendimento

Quali sono i disturbi dell’apprendimento? Come vanno definiti? Una legge ora risponderà a questo e ad altro al fine di giungere al miglioramento degli interventi in favore degli alunni che ne[...]

bimbo problematico
Quali sono i disturbi dell’apprendimento? Come vanno definiti? Una legge ora risponderà a questo e ad altro al fine di giungere al miglioramento degli interventi in favore degli alunni che ne soffrono.

Si potrà quindi operare con strumenti compensativi previsti dalla legge. Di questo e altro si parla nel sito Pagina.to.it. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“Finalmente una buona notizia! È in discussione alla Camera dei Deputati una legge, già passata al Senato, in cui vengono riconosciuti e definiti i disturbi specifici dell’apprendimento, come la dislessia, che in Italia interessano il 5 per cento della popolazione scolastica. Il testo della legge sulla dislessia, invocata da chi ha lamentato l’indifferenza della scuola per questo problema, suscita ora grande approvazione e qualche lieve disapprovazione.

L’approvazione di chi la ritiene giustamente un enorme traguardo al quale guardare con speranza, perché la scuola di ogni ordine e grado dovrà ora prevedere “misure dispensative” e “strumenti compensativi” (quali pc, calcolatrice, audiolibri)…”

Per cpntinuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi

Le categorie della guida