Questo sito contribuisce alla audience di

16.000 docenti precari percepiranno mensilmente una cifra vicina alla metà dello stipendio

Un provvedimento gradito anche ad amministrativi, tecnici e ausiliari: altre migliaia di lavoratori della scuola, naturalmente non di ruolo, che rimarranno disoccupati all’inizio[...]

Ministro Gelmini Un provvedimento gradito anche ad amministrativi, tecnici e ausiliari: altre migliaia di lavoratori della scuola, naturalmente non di ruolo, che rimarranno disoccupati all’inizio del’imminente nuovo anno scolastico. Di questo e altro si parla nel sito LaStampa.it. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“Il ministero dell’Istruzione ha firmato una convenzione con l’Inps che permetterà l’anno prossimo a circa 16.000 docenti precari e ad altre migliaia di lavoratori non di ruolo della scuola (amministrativi, tecnici ed ausiliari) , che dal 1 settembre rimarranno disoccupati a seguito dei tagli agli organici decisi dal governo, di percepire mensilmente una cifra vicina alla metà dello stipendio.

Ad annunciarlo ai sindacati nazionali (Flc-Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals-Confsal e Gilda), convocati a viale Trastevere per fare il punto della situazione sull’emergenza precari, è stato direttamente il ministro Gelmini…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi

Le categorie della guida