Questo sito contribuisce alla audience di

Sesso a pagamento: 1 disabile su 2 vorrebbe che fosse legalizzato

L’argomento è delicato e come tutti i problemi, affrontarlo è doveroso. Interessante l’iniziativa del portale disabili.com: ha sottoposto i suoi navigatori a un sondaggio per capire dagli[...]

bacio L’argomento è delicato e come tutti i problemi, affrontarlo è doveroso. Interessante l’iniziativa del portale disabili.com: ha sottoposto i suoi navigatori a un sondaggio per capire dagli interessati quale fosse il loro punto di vista.

Parallelamente è stata proposta una discussione sul forum. Quanto emerge è particolarmente utile per approfondire e certamente aiuta a comprendere meglio le varie sfaccettature delle opinioni sintetizzate dai risultati del sondaggio. Di questo e altro si parla nel sito Disabili.com. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“In Danimarca lo Stato paga delle prostitute per avere rapporti sessuali con disabili. In Svizzera – qualche anno fa - un corso aveva formato i primi dieci tra ‘accarezzatori’ e ‘accarezzatrici’ per disabili psichici. Prestazioni anche in questo caso a pagamento.

E ora che anche ‘Le Iene’ se ne sono occupate si torna a parlare di assistenti sessuali anche in Italia, dove l’argomento resta tabù.

Ai nostri navigatori abbiamo chiesto attraverso un sondaggio cosa ne pensano, e ne è emerso che 1 su 2 vorrebbe che il sesso ‘assistito’ diventasse una realtà anche nel nostro Paese…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi

Le categorie della guida