Questo sito contribuisce alla audience di

Bruno Bigoni sulla rotta di ''Crêuza de mä''

Fabrizio De André e le sue canzoni continuano a stimolare curiosità ed interessi di moltissimi appassionati della poesia e della buona musica. Questa volta l’autore genovese sale nuovamente[...]

de andré Fabrizio De André e le sue canzoni continuano a stimolare curiosità ed interessi di moltissimi appassionati della poesia e della buona musica.

Questa volta l’autore genovese sale nuovamente all’attenzione del pubblico grazie al regista Bruno Bigoni che ha portato avanti un progetto ispirato al disco “Crêuza de mä“.

Una raccolta che il compianto De André pubblicò 25 anni fa ma che, come il regista evidenzia, ha ancora tantissima attualità. A questo scopo ha in lavorazione il documentario “Il colore del vento” che sarà pronto tra qualche mese per il pubblico.

Di questo e altro si parla nel sito Repubblica.it. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“UN VIAGGIO in mare seguendo la rotta di Crêuza de mä. Un progetto di Bruno Bigoni fatto di immagini e suoni, musica e storie, porti e città raccontati nel documentario Il colore del vento, attualmente in fase di lavorazione, che uscirà nelle sale tra qualche mese.

Come il marinaio protagonista del disco di Fabrizio De André, il regista ha navigato e ha toccato diversi porti del Mediterraneo cercando di cogliere le diverse realtà attraverso figure incontrate sul posto. E sono racconti pieni di dolore, di fatica, di fughe e approdi in terre poco ospitali, lontane dalle guerre ma non per questo più comprensive…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi

Le categorie della guida