Questo sito contribuisce alla audience di

Imparare a fare i nonni si può

Dall’8 al 28 aprile a Pieve di Soligo si insegna a fare i nonni. Meravigliati? Non dovreste esserlo, anzi dovevamo aspettarcelo tutti che prima o poi i ruoli da tenere nei nuclei familiari[...]

nonni Dall’8 al 28 aprile a Pieve di Soligo si insegna a fare i nonni.

Meravigliati? Non dovreste esserlo, anzi dovevamo aspettarcelo tutti che prima o poi i ruoli da tenere nei nuclei familiari sarebbero diventati oggetto di formazione.

Molti auspicano anche delle scuole per diventare bravi genitori e, perché no, anche per imparare ad essere bravi figlioli di genitori anziani.

Insomma i rapporti interpersonali quando sono in gioco vincoli di parentela non è detto che si imparino automaticamente con l’esperienza. Questo esperimento che sembra sia destinato ad allargarsi ad altri comuni vicini, lo dimostra. Di questo e altro si parla nel sito Corriere.it. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“C’erano una volta i nonni. C’erano una volta le famiglie allargate, i nipotini che passavano il tempo con gli anziani mentre i genitori erano a lavoro. C’erano una volta, appunto.

Perché i moderni nuclei famigliari hanno perso la saggezza e le abilità di un tempo. E così, oggi, i nonni si ritrovano a dover andare a scuola per fare i nonni…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi

Le categorie della guida