Questo sito contribuisce alla audience di

Insegnanti: secondo l'indagine Iard otto su dieci sono orgogliosi di esserlo

Ottimisti! Probabilmente i professionisti piĂą ottimisti d’Italia sono gli insegnanti. L’affermazione non è certo azzardata visto che l’80% dei circa 800.000 docenti presenti nella[...]

insegnante Ottimisti! Probabilmente i professionisti piĂą ottimisti d’Italia sono gli insegnanti. L’affermazione non è certo azzardata visto che l’80% dei circa 800.000 docenti presenti nella scuola italiana rifarebbero la stessa scelta.

Eppure è una percentuale reale e che risulta dallo studio Iard che trova tra i committenti lo stesso Ministero della Pubblica Istruzione interessato, guarda caso, a conoscere le condizioni di vita e di lavoro degli insegnanti nelle scuole italiane.

L’indagine è stata svolta su un campione di 3.800 professori delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado. Di questo e altro si parla nel sito repubblica.it. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“Docenti recidivi. Stressati ma non pentiti. Orgogliosi e appagati da un mestiere malpagato e incompreso, piĂą di otto su dieci lo sceglierebbero di nuovo. Gli insegnanti italiani resistono sulla tolda della cattedra, al timone di una scuola in affanno, alla guida di ciurme turbolente, ma tutto sommato ottimisti, convinti che la loro microsocietĂ  sia meno scalcinata di come i media la dipingono.

E forse lo è, vista la sinceritĂ  con cui, alle domande della terza indagine Iard sulle condizioni di vita e di lavoro nella scuola italiana, edita dal Mulino, ammettono anche limiti, incertezze e malumori…”

Per continuare la lettura, basterĂ  cliccare il link correlato. Ciao, Luigi

Le categorie della guida