Questo sito contribuisce alla audience di

Maturità: qualche consiglio per una buona tesina

Come impostare la tesina che accompagna il colloquio per l’esame di maturità? La domanda è di quelle che tutti gli studenti si pongono e la soluzione spesso richiede qualche consiglio. Ne propongo[...]

esamiCome impostare la tesina che accompagna il colloquio per l’esame di maturità? La domanda è di quelle che tutti gli studenti si pongono e la soluzione spesso richiede qualche consiglio.

Ne propongo alcuni. Per esempio è fondamentale la scelta dell’argomento quindi meglio cercare di restare realistici e non velleritari ponendosi obiettivi particolarmente ambiziosi.

Non dimenticatevi di confrontarvi con altri per averne un’opinione ma meglio porsi sempre l’obiettivo di fare qualcosa di interessante per voi e per coloro che l’ascolteranno.

I consigli potrebbero continuare infatti di questo e altro si parla anche nel sito IlSussidiario.net. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“In questo periodo molti studenti che si apprestano all’esame di maturità stanno probabilmente lavorando alla “tesina”.

Quando essa fu introdotta nell’esame di maturità come primo atto del colloquio orale, parve un utile strumento per saggiare la capacità dei maturandi a operare nessi tra varie materie, ma ci volle un attimo per accorgersi che non era vero.

La pratica mostrò una generale impreparazione a operare collegamenti motivati e la tesina si rivelò man mano nella maggioranza dei casi come un brogliaccio più o meno colorato di elementi tra loro giustapposti…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi

Le categorie della guida