Questo sito contribuisce alla audience di

Una buona scuola come garanzia per il futuro dell'Italia

Molti dicono che la scuola prepara il futuro delle giovani generazioni. In Italia quanto si sta facendo per permetterle di svolgere bene tale compito?

sole24ore Andrea Ichino, fratello dell’altrettanto famoso Pietro Ichino come leggerete di seguito, è dell’opinione che la scuola è una delle istituzioni che più aiuta a valutare se una società stia veramente investendo per il futuro.

Provvedimenti riorganizzativi del settore della formazione diventano quindi elemento fondamentale per rassicurare anche i mercati sulla bontà dell’impegno governativo di puntare sulla crescita.

Tutto questo avviene in Italia? Ichino auspica una politica seria e rigorosa tanto da arrivare a proporre di togliere dal settore coloro che risultassero poco produttivi. Per arrivare a farlo manca però anche un criterio di valutazione degli operatori della scuola. Qual è la vostra opinione sull’argomento?

Di questo e altro si parla anche nel sito Il Sole 24 Ore. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“Speculare, in latino, vuol dire guardare lontano. Questo fanno i mercati finanziari e per questo i tagli alla spesa pubblica decisi in questi giorni dal governo vanno giudicati, non tanto guardando agli ovvi costi immediati, quanto soprattutto chiedendosi se possono davvero aumentare le possibilità di crescita futura del paese.

È un po’ come potare gli olivi: la potatura può apparire drastica e feroce agli inesperti, ma è quella giusta solo se dà spazio ai rami più produttivi e se li rafforza…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi

Le categorie della guida