Questo sito contribuisce alla audience di

La Lega "fa scuola" alla padana grazie a "Lady Bossi"

La Scuola Bosina o per meglio dire, Libera Scuola dei Popoli Padani, per ristrutturarsi riceve aiuti pubblici particolarmente generosi e intanto la scuola pubblica cade a pezzi

il giornale L’articolo è di oltre un mese fa ma ora che siamo giunti quasi all’inizio del nuovo anno scolastico, credo valga la pena riportare alla vostra attenzione un articolo del “il Giornale” che ricorda come nel mondo della scuola nessuno è restio ad accettare preferenze quando si tratta di attingere ai soldi pubblici.

Naturalmente quanto riportato nello scritto del 12 luglio, ruota su una scuola privata ( il cui presidente è il senatore della Lega Dario Galli) curata da una società cooperativa tra i cui soci c’é la moglie di Bossi

Tra le altre cose interessanti che l’articolo citato mette in evidenza, c’é che la società cooperativa ha perso ben 495.796 euro nel 2008. La domanda quindi è: ma i privati con la loro capacità imprenditoriale e formativa non dovevano riuscire a creare una scuola che non pesasse finanziariamente sullo Stato?

In attesa di vedere anche la scuola pubblica trattata così bene, ricordo che curricoli basati sulla scoperta e valorizzazione del territorio e quindi la conoscenza delle proprie radici culturali, sono attuati in moltissime scuole pubbliche, anche elementari. Naturalmente con molti, molti meno euro da spendere.

Le categorie della guida