Questo sito contribuisce alla audience di

Come prendere il largo

Il Web è un mare estremamente ricco e avendo tempo e pazienza restituisce sempre qualcosa. Se però non avete ancora trovato quel che cercate, ecco alcuni suggerimenti per trovare la concentrazione necessaria.

All’inizio i motori di ricerca sono pagine vuote.

A volte le parole giuste non vengono in mente, altre volte le informazioni che cerchiamo sono confuse tra link inutili.

Per non infognarmi nella teoria, ho immaginato di essere una donna che accende il computer per ‘cercare’ qualcosa. Finché non si sa che cosa… l’è dura, e allora mi sono messa nei panni di una signora che non ha troppa dimestichezza con le funzioni di ricerca avanzate.

Mi sto ponendo delle domande sulla mia sessualità, ho dei dubbi, cerco informazioni, ma non mi sento a mio agio a cercare subito la parola “lesbica” (che per dovere di cronaca è un termine neutro e adatto).

Mi metto a cercare i primi concetti che mi vengono in mente, senza usare articoli e preposizioni.

Inizio con “sostegno donne dubbi” - nessun risultato rilevante, poi “sostegno donne dubbi sessualità” - risultati non specifici, “sostegno donne dubbi omosessualità”… e se ho la costanza di sfogliare fino alla quarta pagina di risultati senza cadere nei tranelli, al trentaquattresimo posto trovo il sito di una linea amica. Evviva!

Clicco sul sito e scopro che la linea amica si rivolge agli adolescenti.

Potrei chiamare comunque, sicuramente sarebbero indirizzarmi. E potrei cercare meglio nella sezione dedicata ai link dove troverei altri siti utili. Oppure, potrei cambiare le parole della ricerca per vedere se esistono linee amiche che si rivolgono alle donne.

Se non fossi tanto restia a cercare direttamente arcilesbica (che tra parentesi offre linee amiche in diverse città italiane) risparmierei sicuramente tempo. Ma diciamo che vado a cercare “arci donna” - e alla terza pagina di risultati trovo il link alla Casa internazionale delle donne, e tra i suoi link, nuovi spunti per le mie ricerche.

Se invece vorrei conoscere qualcuna con cui parlare e cerco “conoscere donne” “parlare donne” non trovo nulla di minimamente rilevante finché non uso la parola giusta. Vogliamo scommettere?

Con “parlare donne lesbiche” i siti sono interessanti ma potrebbero non essere ancora sufficienti a scoprire dove potrei entrare in contatto con altre donne. Ma poi trovo ad esempio questo sito, poi alla terza pagina di risultati trovo quest’altro sito che ha dei link a questo (che ha altri link), e poi trovo la Sezione Arcobaleno del sito di Donne in viaggio, …e non mi fermo più.