Questo sito contribuisce alla audience di

Tornare a casa per le vacanze è una sfida per tutti...

Alcuni spunti di riflessione per le donne che amano donne

A Natale sono tutti più buoni solo nelle pubblicità.
Conosci le dinamiche della tua famiglia di origine… e se le cose sono sempre andate in un certo modo… è molto difficile che cambieranno per magia, in occasione del Natale.

Rispetta gli altri ma non rinnegare te stessa
È importante dimostrare pazienza e comprensione per i limiti dei familiari, ma anche mantenere una zona di benessere personale.

L’apnea e le rinunce troppo drastiche creano squilibri ingombranti. Quindi, sforzati di rispettare il punto di vista altrui, ma non smettere di chiedere la reciprocità della cosa (ed erigere paletti di protezione, se necessario).

Condividere, discutere, litigare
Ricordare che non a tutti stanno a cuore gli stessi argomenti aiuta a ridimensionare i conflitti e le delusioni, e ad evitare l’autocommiserazione e gli inasprimenti.
La vita sfida ciascuno su piani diversi e quando non si condividono le stesse passioni e gli stessi problemi, si tende a chiudersi su se stessi.
Quando succede, si vorrebbe venire ascoltati senza fare lo sforzo di ascoltare a propria volta.

La coalizione fa la forza
La maniera più semplice per sfuggire agli interrogatori dei parenti importuni o per smorzare sul nascere le conversazioni omofobe di rito è quella di creare una rete di supporto tra le persone a cui ti senti più vicina o con cui ti trovi meglio. Potrebbero offrirsi di cambiare posto se qualcuno ti sta tampinando, creare diversivi, cambiare discorso o semplicemente farti un sorriso nei momenti per te più difficili. Parla con loro delle cose che ti preoccupano e nel farlo ti sentirai già meglio.

Pianificazione-improvvisazione: dieci a zero
In tutte le circostanze che espongono maggiormente l’emotività, sapere quel che ci aspetta riduce l’ansia e la possibilità di ‘incidenti’.
A maggior ragione, se hai intenzione di invitare la tua compagna, può essere utile sapere chi sarà presente al pranzo o alla cena, in che modo ci si aspetta che contribuiate (apparecchiare, cucinare, portare il dolce), dove sarete sedute a tavola, dove dormirete se avete intenzione di pernottare (stessa stanza, stanze separate, casa di amici, albergo)

Un po’ di realismo
Prima di partire, rispondi a queste domande. Qual è lo scopo principale del rientro a casa?
Un’occasione di incontro tra la tua famiglia attuale e quella di origine? L’accettazione e l’inserimento della tua compagna? Stare insieme meglio che si può senza litigare?
Una riunione di famiglia non basta a vincere i pregiudizi di tutti gli invitati o a sfatare tutte le concezioni stereotipate. Ma per mandare un messaggio è sufficiente essere presenti.

Apnea
Ancora sui pericoli dell’apnea. Anche a Natale ritaglia tempo per te e le cose che ti interessa fare: segui la tua vita sociale e resta in contatto con gli amici e la quotidianità. Così saprai chi chiamare nei momenti di difficoltà, di gioia, di scoramento o di noia.

(Avete altri consigli? Scrivetemeli e li aggiungerò all’elenco)