Questo sito contribuisce alla audience di

Florence Queer Festival (22 settembre - 6 ottobre) a Firenze

Giunto alla quinta edizione, il Florence Queer Festival è una rassegna internazionale di cinema, video ed altre arti a tematica gay, lesbica e transgender.

Di seguito il programma di una delle giornate, per un’interessante domenica di autunno…

=============

Ore 15.00 - FILM
FREMDE HAUT (Unveiled)
di Angelica Maccarone (Germania 2005) 97’ v.o. sott. Inglese
Fariba,una giovane donna che per sfuggire alle persecuzioni in Iran a causa della suo lesbismo, cerca asilo politico in Germania. Assumendo un’identità maschile riesce a raggiungere un campo per rifugiati in un piccolo villaggio tedesco. Ma non è facile nascondere la propria identità, soprattutto sul posto di lavoro: una fabbrica in cui i colleghi maschi la molestano, anche perché iraniano. L’unica ad offrirle aiuto ed amicizia è una donna tedesca, Anne, che però col tempo comincia ad avere dei sospetti… Un film sulla condizione degli immigrati, sui problemi dell’identità e sulla grande forza dell’amore. Un film del quale vi ricorderete per molto tempo.

CI-Qing. SPIDER LILIES ore 16.45 - FILM
SPIDER LILIES
di Zero Chou (Taiwan 2007) 98’ v.o. sott. italiano
Direttamente da Berlino, dove si è aggiudicato il premio per miglior lungometraggio queer, una romantica e avventurosa storia di amore. Protagoniste Takeko di professione tatuatrice e Jade una giovane studentessa che si guadagna
da vivere pericolosamente col cybersex. Jade innamorata fin da bambina di Takeko, la rincontra dopo anni entrando nel suo negozio di tatuaggi. Vede il tatuaggio che vuole appeso sulla parete dello studio. Ma il giglio del ragno d’oro, il fiore della morte, che segna il sentiero che porta nel regno dei morti, nasconde un segreto del triste passato di Takeko…

ore 18.30 - CORTOMETRAGGIO
SARA
di Margherita Giacobino e Ernaldo Data (Italia 2006) 26’
Sara Zanghì, siciliana di origine e romana di adozione, si racconta con generosità e calore, dall’infanzia alle prese con un padre autoritario al primo amore adolescente per una vicina di casa, dal suo ruolo di prof alternativa nelle lotte studentesche al lungo rapporto che la unisce alla sua compagna. Come sfondo un’Italia che va dalla società chiusa e omofoba degli anni ’50 e ’60 fino al mondo apparentemente liberato di oggi. Saranno presenti i registi.

ore 19.00 - CORTOMETRAGGIO
A FAMILY ROMANCE
di Margherita Giacobino e Ernaldo Data (Italia 2007) 26

In forma di conversazione il film di Giacobino e Data, dove Lilian Faderman, nota studiosa e pioniera della storia lesbica, racconta, insieme alla sua compagna Phyllis Irwin, di come la famiglia lesbica possa inserirsi senza soluzione di continuità all’interno di forti valori e legami familiari.
Saranno presenti i registi.


ore 19.30 - CORTOMETRAGGIO
LE FAMIGLIE ARCOBALENO
di Lucia Stano e Nadia Dalle Vedove (Italia 2006) 22’

Il ritmo, gli impegni, le tensioni e le piccole esaltazioni quotidiane di alcune famiglie italiane. I genitori della neo-nata Associazione Genitori Omosessuali “Famiglie Arcobaleno” raccontano le loro giornate e le forti motivazioni che le hanno spinte a organizzarsi e a fondare l’associazione. Un documentario che smonta l’idea che le famiglie omosessuali siano poche, isolate e radicalmente problematiche. La famiglia è famiglia. Lucia Stano e Nadia Dalle Vedove lavorano insieme da anni realizzando cortometraggi e documentari. Questo lavoro è stato realizzato per presentare l’Associazione Genitori Omosessuali “Famiglie Arcobaleno” in un importante convegno sull’omogenitorialità tenutosi a Milano nel novembre 2006.

ore 20.30 - CORTOMETRAGGIO
SPLIT
di Luki Massa (Italia 2007) 13’
Camilla e Sofia si sono date appuntamento per discutere di un problema nel loro campo di ricerca: la filologia. Mentre discutono animatamente di “intransitività scissa” e di una misteriosa particella -za, fra loro sale la tensione… I luoghi comuni, i non detti, le cose che non si vedono, e nel contempo un invito a osare di più, sono i temi dell’ultimo cortometraggio realizzato da Luki Massa: regista e sceneggiatrice, attivista politica lesbica, vive e lavora a Bologna. Sarà presente la regista.

ore 20.45 - CORTOMETRAGGIO
TI CHIAMO IO
di Cristina Savelli (Italia 2007) 7′
L’incontro, l’appuntamento e poi..?
Sarà presente la regista.

ore 20.51 - CORTOMETRAGGIO
TI SALUTO O MIA SCONFITTA
di G. Nama Hon Yelo (Italia 2005)) 4′
“L’anima sceglie i suoi compagni. Poi chiude la porta” (Emily Dickerson)
Sarà presente la regista.

NINA’S HEAVENLY DELIGHT ore 21.00 - FILM
NINA’S HEAVENLY DELIGHT
di Pratibha Parmar (UK 2006) 96’ v.o. sott. italiano
Una sorprendente storia d’amore che unisce lo spirito scozzese allo spettacolo bollywoodiano. Seguiamo il destino di una famiglia di Glasgow, gli Shahs, e del loro premiato ristorante indiano, The New Taj. Nina, una giovane scozzese-asiatica che deve risolvere una personale crisi di identità, lascia la sua casa per trasferirsi a Londra. Tornata dopo la morte del padre, si trova a realizzarne il sogno, vincere l’importante competizione per il miglior ristorante indiano. In quest’impresa sarà aiutata da Lisa, sua giovane socia, di cui s’innamora. Riuscirà Nina a vincere la competizione ed il cuore di Lisa? Come reagirà la sua famiglia?

ITTY BITTY TITTY COMMITTEE ore 22.30 - FILM
ITTY BITTY TITTY COMMITTEE
di Jamie Babbit (USA 2007) 87’ v.o. sott. italiano
Scatenata commedia indipendente che ironizza su stereotipi e convenzioni maschiliste. Anna è una normale adolescente americana lesbica, forse solo un po’ più insicura e meno scafata della media. Un giorno incontra Sadie, una ragazza molto sexy che guida un gruppo di femministe radicali punk, le “Clits in Action” (ovvero Clitoridi in azione) o più brevemente CIA. La vita di Anna cambia, ma anche l’equilibrio delle gruppo viene sconvolto dalla nuova arrivata. Ben presto le cose prendono una brutta piega. La complicata situazione che si è venuta a creare sembra dipendere solo da Anna. Riuscirà la giovane ragazza a fare rinascere le vecchie amicizie e a tirare fuori una brillante idea in grado di ridare la carica al gruppo? Con un cast notevole, tra cui Daniela Sea di L Word e Guinevere Turner, e una colonna sonora firmata Le Tigre e Bikini Kill.

PRESENTAZIONE LIBRI
30 Settembre ore 17.00 - Ireos
Storia del Teatro Queer negli anni 70.
La storia dei Collettivi Omosessuali Milanesi
con “la Norma Traviata”.
Lezione curata da Mario Cervio Gualersi

=========

Fonte: Florence Queer Festival