Questo sito contribuisce alla audience di

Diotima, le donne filosofe

Una comunità delle donne filosofe che dal 1983 mantengono un forte impegno politico e teorico nel movimento femminile.

Appena si apre l’home-page si legge in altro a destra la scritta: ”Diotima è una comunità filosofica di donne. Queste, alcune interne altre esterne alle istituzioni accademiche, sono unite dall’amore della filosofia e dalla fedeltà a se stesse.” Siete avvertiti, lettori, state per entrare nella più grande e importante comnunità filosofica femminile italiana. L’idea è nata nel 1983 presso l’Università di Verona, per il forte volere di donne che già appartenevano al mondo accademico, insieme ad altre lontane dai cortili degli atenei.

Perchè è nata Diotima? Perchè forse si è sentita la necessità di ricordare la presenza femminile nel mondo filosofico. Perchè, come si legge dalla presentazione, Diotima, il nome collettivo che unisce saldamente il lavoro della comunità, era necessaria per ricordare cosa significhi “essere donne e pensare filosoficamente”. Certo come qualcuno avrà già capito il riferimento filosofico più importante arriva dal pensiero della differenza di Luce Irigaray e dal suo impegno nel dibattito politico.

Fino ad oggi il gruppo delle donne filosofe ha mantenuto l’impegno di diffondere la cultura filosofica delle donne, in particolare tessendo uno stretto contatto con la Libreria delle donne di Milano e con tantissimi seminari e attività sui quali potrete tenervi informati e informate andando a curiosare tra le pagine del sito.