Questo sito contribuisce alla audience di

I doppiatori del passato

Per non dimenticare gli albori del doppiaggio e le voci dei bellissimi film di una volta un libro interessante dal titolo " Le voci del tempo perduto " di Gerardo Di Cola.

Con enorme piacere vi segnaliamo il libro di un pescarese nonchè grande appassionato di doppiaggio, il fisico Gerardo Di Cola che ha scritto ” Le voci del tempo perduto ” la storia del doppiaggio dal 1927 al 1970. Il libro è stato presentato all’ottava edizione del Festival “Voci nell’ombra” il 24 e 25 settembre 2004, pubblicato da èDICOLA EDITRICE di Chieti.
L’introduzione è stata curata da Alberto Castellano il quale esordisce dicendo: “Questo volume è un contributo storico e critico fondamentale che ci fa immergere con la passione che caratterizza l’autore nel mondo del doppiaggio … Con rigore e devozione, con una quantità sterminata di informazioni e dati ma anche con lo sguardo disincantato e innamorato del fan, l’autore racconta l’altra storia del cinema italiano…”. Il volume è composto da 532 pagine, da oltre 1500 foto e opere grafiche originali.

Sul sito ” Il Mondo dei doppiatori ” potrete trovare uno speciale sul doppiaggio, una sezione interessante del sito di Antonio Genna curata e arricchita da schemi di facile comprensione realizzati dallo stesso Di Cola.

Sulla rete alcuni siti si occupano di ricordare le origini del doppiaggio italiano : sul sito ufficiale del doppiatore Alessandro Rossi ( voce di alcuni film con Schwarzenegger e di tantissimi altri attori di Hollywood ) potrete trovare un articolo dedicato all’argomento a cura di Mario Guidorizzi.

Ricordiamo il progetto Wikipedia , l’enciclopedia libera della rete, a cura di Marco Bonardelli il quale come abbiamo già accennato nella sua intervista sta scrivendo anche un libro sui doppiatori importanti dagli anni ‘80 sino ai giorni nostri: un libro tra “passato recente”, presente e futuro!