Questo sito contribuisce alla audience di

Videointerviste 2005 su RadioSnj

RadioSnj ha realizzato nel 2005 altre videointerviste ai doppiatori: Adalberto Maria Merli , Alessia Amendola , Claudia Razzi , Claudio Sorrentino , Gino La Monica , Laura Lenghi , Francesco Pannofino , Roberto Pedicini e a tanti altri

Sul sito ufficiale di RadioSnj potrete vedere e ascoltare altre simpatiche videointerviste realizzate questa volta nel 2005 ad altri doppiatori intervenuti alla nona edizione del Festival “Voci nell’ombra”. Qualche anticipazione:

Adalberto Maria Merli: l’attore non ama il termine doppiatore ma attore che lavora al doppiaggio…

Alessia Amendola: simpaticissima in questa piacevole intervista parla dei suoi doppiaggi , in particolare di Violetta degli “Incredibili”… riguardo alla domanda se è pronta per il cinema , l’attrice risponde che non è ancora giunto il momento , si sente ancora molto timida, il doppiaggio le è più congegniale al momento.

Bruno Paolo Astori , organizzatore del Festival “Voci nell’ombra”: parla degli esordi di “voci nell’ombra ” , nel 1997 , del mito “italiano di Marlon Brando” che forse in Italia non sarebbe stato tale se non l’avesse doppiato il grande Rinaldi. Afferma Astori: “il sogno che ho è quello di starli ad ascoltare” … più telefilm con attori giovani stranieri , più possibilità di doppiare attori giovani per i giovani aspiranti al doppiaggio… il primo Rocky fu doppiato da Gigi Proietti.

Claudia Razzi: racconta: ” Meg Ryan , mi ritrovo in lei , mi assomiglia molto ”

Claudio G. Fava , critico e direttore artistico del Festival : Festival nato per premiare e far conoscere chi presta la voce agli attori stranieri e “castigare” chi non doppia bene… il Direttore di doppiaggio è fondamentale, è l’unico che vede il film per intero , deve aiutare gli attori, controllare le intonazioni… il doppiaggio francese è più preciso….si doppia in Spagna, in Germania …

Claudio Sorrentino: ” Travolta e Gibson sono due carissimi amici , sono divertentissimi e rispettosi…”, doppiaggio in crisi, non ci sono scuole di doppiaggio come una volta , crisi di qualità ma è l’unico settore del cinema che esiste in Italia e che fa mercato. Le voci “sporche” sono arrivate con Amendola su De Niro … ” Mi autodirigo in colonna separata ” . Bisogna essere umili, bisogna migliorarsi sempre, mai essere convinti di aver fatto il massimo.”Amo fare il Direttore di doppiaggio, è stimolante dirigere dei solisti , mi diverto , mi recito tutte le parti”. “Le voci dei cartoni animati in America hanno diritto a Royalties , stiamo lavorando affinchè avvenga anche per gli attori italiani.” “D.J Francesco non ha dato esempio di creatività al doppiaggio bensì si è impossessato della fama … tranne rari casi i talents non vanno bene per il doppiaggio perchè non sono professionisti e non conoscono il mestiere dell’attore doppiatore.

Cristina Boraschi: si è trasferita in Francia. Al momento non doppia più la Roberts . Racconta di quanto sia diverso il doppiaggio francese.I francesi non amano quello italiano considerato troppo “sopra le righe”…gli studi francesi sono simili a quelli italiani unica differenza sta nel fatto che non usano il leggio ma nello schermo hanno una banda dove scorre un testo elettronico scritto a mano. Secondo i francesi il doppiaggio dovrebbe essere neutro.

Furio Pergolani : ha 13 anni, ha doppiato coetanei, il bambino di “Birth”,
Flash negli “Incredibili” … ha prestato la voce ad un bambino posseduto dal diavolo ne “L’esorcista-la genesi” … gli piace doppiare tutto.

Gino La Monica : Ha amato doppiare “La donna del tenente francese” film al quale nessuno credeva. “a me piace trasmettere la mia esperienza…è un atto d’amore” ” 40 anni di lavoro “. Fu premiato nel 1981 da Piombi al Teatro Ariston di Sanremo come miglior attore italiano…

Laura Lenghi : Il fonico , il direttore ti aiutano molto a costruire il personaggio. “i cartoni animati sono fortissimi”. Prodotti Disney, Warner…devi attenerti alla voce americana , su prodotti nostri siamo liberi…

Francesco Pannofino : ligure, romano d’adozione, doppia Clooney … nel cast anche in film per il cinema “Così è la vita” di Aldo Giovanni e Giacomo…

Roberto Pedicini : Kevin Spacey ritengo sia il più bravo … “La voce è lo specchio dell’anima” il doppiatore deve rimanere un pò nell’ombra. Racconta la sua esperienza come D.j … a “Stasera pago io” con Fiorello e a Villa Borghese …. la caratterizzazione dei personaggi dei cartoni gli piace molto.

Altre interviste a Chiara Colizzi, Rodolfo Bianchi , Serena Verdirosi …

Link correlati