Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista a Simone Agosti di Radio SNJ

" ... I doppiatori sono un pò contrariati per il fatto che c'è sempre più lavoro da fare e non ricevono una retribuzione adeguata all'impegno. Avendo parlato a lungo con molti di loro mi sento di dire che il doppiaggio italiano non ha eguali nè rivali, è il migliore: pensiamo agli anni '50 o '40, quando si era all'inizio e i mezzi erano scarsi, le voci degli attori americani erano fantastiche ( Greta Garbo, Gary Cooper, James Stewart ...). L'anno scorso durante il Festival, c'è stata una conferenza intitolata " La Crisi del Doppiaggio: un fenomeno irreversibile?”, dove sono intervenuti diversi doppiatori e direttori del doppiaggio dicendo che ora c'è una specie di " menefreghismo " nei confronti di questo mestiere, che ha dato all'Italia un gran prestigio ... "

DANIELA: Simone, ci racconti un pò di te , della tua formazione come
speaker e come sei approdato a Radio SNJ ? Come nasce questa emittente
radio e il suo sito ?

SIMONE: Dunque, oltre a lavorare a Radio SNJ, studio Scienze Geologiche e Geotecnologie ( mi manca poco alla laurea, finalmente ) a Milano. Sono sempre stato a contatto con la musica fin da quando ero bambino, suono la chitarra dall’età di 12 anni e, probabilmente, per questo motivo sono riuscito ad aprirmi qualche spazio nel campo delle radio. In principio andavo a seguire trasmissioni di piccole radio locali, intervenendo ogni tanto, poi da circa un anno e mezzo abbiamo “costruito” la prima radio web in Italia. L’idea è nata dalla passione per la musica e la voglia di far musica. Conoscendo il nuovo potente mezzo di comunicazione ( Internet ) e con un buon gruppo di persone che conoscono bene la materia ( amici soprattutto ), è nata Radio SNJ ( non posso darti i dettagli altrimenti il direttore mi lincia ). Attualmente tengo una trasmissione di rock/metal assieme ad un altro speaker, gestisco il canale rock/metal e come hai potuto notare, intervisto i doppiatori italiani.

DANIELA: Come mai l’idea di
focalizzare l’attenzione sul mondo del doppiaggio e in particolare sul
Festival “Voci nell’ombra” che quest’anno giungerà alla sua decima
edizione?

SIMONE: Tre anni fa ( la radio non era ancora nata ) siamo stati invitati per assistere ad una proiezione di un film di disabili visivi e abbiamo conosciuto il corpo organizzativo dell’evento. Io sono un appassionato di cinema, mi definisco un cinefilo, vedrei cinque film al giorno se potessi, quindi, quando è nata la radio, il Festival ci ha invitato per essere la radio dell’evento e così per il primo anno ho avuto l’onore di conoscere e intervistare i più grandi doppiatori del mondo, si è ripetuto anche l’anno scorso e ci saremo anche quest’anno.

DANIELA: Puoi raccontarci qualcosa circa le tue interviste agli attori
doppiatori presenti? Quale artista ti è rimasto più nel cuore ? Puoi
raccontarci qualche aneddoto , qualche curiosità?

SIMONE: Il primo anno ho conosciuto e intervistato molti doppiatori: Christina Boraschi ( voce ufficiale di Julia Roberts ), Fabio Boccanera ( voce di Johnny Depp, Ben Affleck,…), Vittorio Guerrieri ( voce di Ben Stiller,…) e tanti altri, ma l’intervista più spassosa e divertente è stata con Vittorio Guerrieri e sua moglie Roberta Greganti. Sono due persone splendide: hanno finto d doppiare una puntata del telefilm Jag - Avvocati in Divisa in chiave ironica ( Vittorio Guerrieri è la voce di Harmonn Rabb, Roberta Greganti di Sarah MacHenzie ), ci siamo ammazzati dalle risate. L’anno scorso Roberto Pedicini ( voce di Jim Carrey, Val Kilmer, ma soprattutto il Gatto Silvestro ) alla fine dell’intervista ci ha salutato con la voce del gatto Silvestro…SPETTACOLO!!!

DANIELA: Sì , abbiamo avuto modo di vedere queste divertentissime interviste sulla rete e ne abbiamo parlato nella sezione “Videointerviste”. Vi occuperete anche della prossima edizione di “Voci nell’ombra”
, puoi darci qualche anticipazione giunta ” alle vostre orecchie ”
riguardo al programma ? Quali novità ci saranno ?

SIMONE: Ci saremo sicuramente alla decima edizione del ” Festival Voci nell’Ombra “, però non sappiamo ancora nulla sulle anticipazione, poichè ci informano con tre settimane o quattro di anticipo.

DANIELA: Noi di superEva , attraverso le nostre interviste , spesso
chiediamo sia agli appassionati sia agli attori stessi una opinione circa
l’ipotesi di trasmissioni tv , della durata di 20 minuti e quotidiane ,
dedicate al mondo del doppiaggio, realizzate a ciascun attore doppiatore
ma anche ai fonici, ai dialoghisti , ai direttori di doppiaggio … a tuo
avviso si potrebbe contribuire maggiormente a dare un giusto tributo a
questi grandi artisti , sarebbero apprezzate dal pubblico televisivo?

SIMONE: Mi piacerebbe molto vedere questo tipo di trasmissioni in tv, però il pubblico apprezza altro tipo di comunicazione ( non voglio commentare certe trasmissioni ), non è curioso di sapere cosa ci sta dietro alla macchina da presa o cosa si nasconde dietro i tanti palcoscenici e costumi; personalmente io ho conosciuto abbastanza bene il mestiere del doppiaggio grazie alle interviste che ho fatto in questi anni e ho capito che è un lavoro meraviglioso, con tanti sacrifici, tanta passione e duro duro lavoro.

DANIELA: Citando le parole di Arturo Villone ,regista radiofonico Rai, che
abbiamo pubblicato in una recente intervista ” … da quando io lavoro con
i più famosi doppiatori italiani non riesco più a gustarmi un film al
cinema! Conoscendo bene la vera faccia del doppiatore non riesco più ad
immaginarmela “incollata” all’attore americano…”.
Cosa ne pensi a tal
proposito ? Questo potrebbe essere un “reale rischio” oppure un “rischio”
facilmente superabile ?

SIMONE: A volte si riescono a vedere in televisione alcuni doppiatori, ad esempio Tonino Accolla ( voce di Homer Simpson, Eddie Murphy …) è comparso qualche volta sulle reti televisive, tuttavia penso che la gente rimarebbe sorpresa nel vedere chi si cela dietro la voce calda e dirompente di Morpheus - Laurence Fishburne o quella sensuale di Pamela Anderson ( Mavi Felli ), poichè si aspettano un volto diverso da come lo immaginavano. E’ un’arma a doppio taglio: può avere una lato positivo o negativo; personalmente non lo vedo come un rischio, tuttavia è soggettivo, poichè alcuni spettatori dopo aver visto la faccia che doppia quell’attore … c’è il rischio che non si apprezza più il suo operato.

DANIELA: Dovendo fare un riassunto di ciò che attualmente manca al
doppiaggio italiano , facendo riferimento anche a ciò che ti è stato
detto da parte degli addetti ai lavori, cosa ti sentiresti di dire?

SIMONE: I doppiatori sono un pò contrariati per il fatto che c’è sempre più lavoro da fare e non ricevono una retribuzione adeguata all’impegno. Avendo parlato a lungo con molti di loro mi sento di dire che il doppiaggio italiano non ha eguali nè rivali, è il migliore: pensiamo agli anni ‘50 o ‘40, quando si era all’inizio e i mezzi erano scarsi, le voci degli attori americani erano fantastiche ( Greta Garbo, Gary Cooper, James Stewart …). L’anno scorso durante il Festival, c’è stata una conferenza intitolata ” La Crisi del Doppiaggio: un fenomeno irreversibile?”, dove sono intervenuti diversi doppiatori e direttori del doppiaggio dicendo che ora c’è una specie di ” menefreghismo ” nei confronti di questo mestiere, che ha dato all’Italia un gran prestigio.

DANIELA: Quali attori doppitori, indipendentemente dall’ averli
intervistati o meno , ti emozionano maggiormente quando vai al cinema ?
Quale attore o attrice , non ancora intervistato, vorresti tanto
intervistare e per quali motivi ?

SIMONE: Beh…Luca Ward ( voce di Keanu Reeves, Russel Crowe, Samuel L. Jackson,…) e non l’ho ancora intervistato, Christina Boraschi ( soprattutto nel film Erin Brocovich, nel quale Julia Roberts vinse l’Oscar ). Mi sarebbe piaciuto intervistare Ferruccio Amendola e Pino Locchi, ma putroppo non ci sono riuscito, tuttavia sarebbe un sogno fare due chiacchiere con il mitico Giancarlo Giannini. Grande attore, doppiatore ( voce ormai mitica di Al Pacino ) dagli anni ‘60 ad oggi, sarebbe inutile aggiungere altro, il suo nome è tutto.

DANIELA: Grazie Simone per la tua disponibilità e per la gentilezza che ci hai riservato … infine … ultime news?

SIMONE: A breve verrà strutturata una trasmissione unica sul cinema ideata e condotta da me, molto particolare, con numerose informazioni, ma non voglio anticipare nulla. Per tutti i cinefili e appassionati di film, doppiaggio,…venite a trovarmi su “www.radiosnj.com” troverete video e informazioni riguardanti il fantastico mondo del cinema; oppure per tutti coloro che amano la buona musica o non amano più ascoltare e vedere ciò che propone l’etere connettetevi sulla web radio del terzo millennio. Ciao e grazie

Link correlati