Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista a Tiziana Malanchi - Aspirante doppiatrice

" ... Avevo circa 16 anni e mi ero appassionata al cartone di "kiss me Licia". Cercai di conoscere colui che dava la voce a Mirko ... il mitico Ivo De Palma ... Lui si rivelo' una persona disponibilissima e mi porto' ad assistere a dei turni di doppiaggio dove lui ne aveva la direzione; tutto ebbe inizio da lì ... quando sei in sala di doppiaggio tutto il resto scompare per magia : la tristezza , la malinconia , i problemi che hai , tutti questi sentimenti restano fuori. Lì dentro non sei piu' tu , ti trasformi in un personaggio e come tale devi dare vita alle sue emozioni e non piu' alle tue. E' un mondo a parte. Doppiatori ne ho conosciuti davvero tanti , posso citare Danilo Bruni , Luca Semeraro , Mario Brusa ... "

DANIELA: Tiziana , ci racconta qualcosa circa le sue passioni e la sua
formazione artistica e come è approdata al doppiaggio ?

TIZIANA: La passione per il doppiaggio nacque , si puo’ dire , “per caso”. Avevo circa
16 anni e mi ero appassionata al cartone di “kiss me Licia”. Cercai di
conoscere colui che dava la voce a Mirko quando cantava e riuscì a conoscere
il mitico Ivo De Palma (anche se lui lo doppiava solamente quando parlava,
il cantante era un altro : Vincenzo Draghi ).
Lui si rivelo’ una persona disponibilissima e mi porto’ ad assistere a dei
turni di doppiaggio dove lui ne aveva la direzione; tutto ebbe inizio da lì.
Ma per vari problemi , soprattutto economici , della mia famiglia non ebbi la
possibilita’ di frequentare dei corsi (dizione e recitazione) che mi
avrebbero portato al raggiungimento del mio scopo .
Gli anni passarono e finalmente a 23 anni potei frequentare i corsi che mi
servivano; poi rimasi incinta e quello fu un altro ostacolo, adesso che mio
figlio e’ grandicello ho ripreso a frequentare gli studi di doppiaggio, ma
ho idea che sara’ una cosa lunga!

DANIELA: Le piacerebbe affermarsi come doppiatrice ? Ha dei modelli , tra
passato e presente , ai quali ama ispirarsi? Ci ha accennato che si sta
cimentando con i “brusii” e con i primi piccoli personaggi … come si trova ,
che emozioni attraversano il suo animo , quali professionisti , con i quali
collabora , vorrebbe citare ?

TIZIANA: Assolutamente si, e’ un sogno che si DEVE avverare.
Modelli a cui inspirarmi non ne ho in particolare, cerco di attingere tutto
quello che posso quando guardo i professionisti all’opera e vi assicuro che
loro fanno sembrare tutto facile ma non lo e’ .
Descrivere quello che provo non e’ cosa facile, quando sei in sala di
doppiaggio tutto il resto scompare per magia : la tristezza , la malinconia , i
problemi che hai , tutti questi sentimenti restano fuori. Lì dentro non sei
piu’ tu , ti trasformi in un personaggio e come tale devi dare vita alle sue
emozioni e non piu’ alle tue.
E’ un mondo a parte.
Doppiatori ne ho conosciuti davvero tanti, posso citare Ivo De Palma,
Danilo Bruni, Luca Semeraro, Mario Brusa, (sono quelli che conosco meglio).

DANIELA: La ringraziamo per la sua gentilezza e infine chiediamo , se
vorrà , di anticiparci qualche prossimo progetto o lavoro in campo
artistico.

TIZIANA: Per ora progetti non ne ho a parte quello di diventare doppiatrice, ma vi
terrò informati.
Grazie di avermi dato l’opportunita di raccontarvi la mia storia, spero
tanto che abbia un lieto fine, io non demordo. Ciao!