Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista a Nicola Garofalo

" ... Ho studiato per otto anni recitazione nella scuola di Giorgio Trestini ... grande attore , grande Maestro ... Il database attori è nato perché ne avevo bisogno e non c'era ... l'ho fatto per me e per tutti i miei colleghi. Il resto lo hanno fatto gli attori che lo hanno alimentato e migliorato con suggerimenti continui ... Doppiatori come il compianto Ferruccio Amendola , Giancarlo Giannini , e , cito a caso , Accolla , la famiglia Izzo hanno fatto la storia del cinema aggiungendo grande qualità ai film e hanno generosamente donato magia alle interpretazioni degli attori. Tanti giovani si avvicinano al mondo del doppiaggio, e sono contento di poter dare loro una mano. I più volenterosi faranno strada, ne sono certo ... Ero molto emozionato quando ho intervistato Marco Marzocca, ottimo comico ... Ringrazio anche Teo Mammucari che con una frase mi ha spiegato cosa ci voglia per diventare un attore: - si deve non poterne fare a meno - mi ha detto ... "

DANIELA: Nicola , ci racconti un pò di te , della tua formazione
professionale? Di cosa ti occupi al momento?

NICOLA: Ho trentun anni, lavoro in un’azienda informatica, grazie anche alla mia
laurea in ingegneria. Ho studiato per otto anni recitazione a Bologna, la
mia città universitaria, nella scuola di Giorgio Trestini grande attore,
grande Maestro nell’accezione più ampia del termine.

DANIELA: Sulla rete ti conosciamo per aver creato il database attori
italiani , colgo l’occasione per ringraziarti pubblicamente dal momento
che molti attori da noi intervistati sono stati rintracciati
proprio grazie al tuo utilissimo sito … come nasce l’idea? Quali novità
ci saranno prossimamente ? Programmi e gestisci altri siti?

NICOLA: Il database attori è nato perché ne avevo bisogno e non c’era. Ho cercato
per settimane su internet siti che pubblicassero foto ed esperienze
professionali di attori emergenti, al tempo volevo farmi conoscere come
attore e mandavo curricula a destra e a manca, pensavo che internet mi
avrebbe concesso una grande visibilità. Non ho trovato nulla e volevo
inizialmente costruire un sito internet personale.
Poi ci ho pensato e mi son detto che non avrei ricevuto tante visite, e
allora l’ho fatto per me e per tutti i miei colleghi. Il resto lo hanno
fatto gli attori che lo hanno alimentato e migliorato con suggerimenti
continui.
Al momento non realizzo molti siti, ne realizzo di tecnici per lo più, il
lavoro mi assorbe, ma sono sempre pronto a cominciarne uno nuovo se c’è
l’idea. L’importante è che mi permetta di essere a contatto con le persone.
Devo dirti che difficilmente potrò tirar fuori qualcosa che si avvicini al
database attori. Certi progetti nascono all’improvviso e risultano efficaci
e vincenti forse perché non sono tanto pensati; crescono e si sviluppano con
te, come il database attori appunto, che ormai ha più di quattro anni e
conta un buon numero di affezionati.

DANIELA: Sul “databaseattori.it” ( link attivo tra i correlati ) c’e’ una sezione dedicata al doppiaggio ,
soprattutto attori emergenti. Cosa ne pensi del doppiaggio italiano? Hai
qualche attore o attrice doppiatrice preferita, tra passato e presente?

NICOLA: Che dire del doppiaggio italiano? Il migliore al mondo. Doppiatori come il
compianto Ferruccio Amendola, Giancarlo Giannini, e , cito a caso , Accolla ,
la famiglia Izzo hanno fatto la storia del cinema aggiungendo grande qualità
ai film e hanno generosamente donato magia alle interpretazioni degli
attori. Tanti giovani si avvicinano al mondo del doppiaggio, e sono contento
di poter dare loro una mano. I più volenterosi faranno strada, ne sono
certo.

DANIELA: Hai realizzato anche alcune interviste a vari artisti , puoi
raccontarci quelle più significative? Quale aneddoto, nel rispetto della
privacy ovviamente, ameresti raccontarci ?

NICOLA: Ero molto emozionato quando ho intervistato Marco Marzocca, ottimo comico, e
non solo, italiano, autore di personaggi esilaranti. Ha risposto alle
domande di un pivello come me con grande umiltà.
Ringrazio anche Teo Mammucari che con una frase mi ha spiegato cosa ci
voglia per diventare un attore: -si deve non poterne fare a meno- mi ha
detto.
La più divertente è stata quella telefonica a Giacomo Rosselli, attore della
fortunata serie degli anni ottanta “I ragazzi della terza C”. Me lo sono
immaginato spaparanzato sul divano di casa a farsi una
piacevole chiacchierata con me. E’ una persona che trasmette serenità e
mette a proprio agio.
Giovane e scattante invece Manuel De Peppe che ho sentito dagli Stati Uniti,
dove vive e lavora.
Il minimo comun denominatore che caratterizza tutti è la gran voglia di fare
che è tangibile mentre parli con loro.
Lascio per ultima, solo per esaltarla, quella dal vivo con Giorgio Trestini
che mi ha ironicamente parlato del mondo degli attori e delle loro
attitudini sessuali, un’intervista pazza, con un interlocutore acuto e
ironico oltre ogni limite.

DANIELA: Ti ringraziamo per la tua disponibilità e infine ti chiediamo ,
se vorrai , di svelarci qualche tuo futuro progetto e di lasciare un
simpatico messaggio a tutti gli utenti che amano visitare il tuo sito e un
messaggio anche per tutti gli artisti del tuo database.

NICOLA: Grazie a te Daniela, i progetti futuri sono relativi al database attori.
Vorrei incontrare i ragazzi del sito, già ci sono riuscito con alcuni, ma mi
aspetto di vederne altri presto.
Vorrei organizzare qualcosa, un incontro dal vivo, per esempio una festa in
cui si possano esibire, ma è molto difficile metter d’accordo persone che
provengono dall’Italia intera. Vedremo cosa fare, si accettano consigli.
Vorrei aggiungere altre interviste, tempo permettendo e mettere un pò in
ordine la grafica pietosa attuale, che tutti sopportano con benvolenza e
pazienza.
A tutti gli utenti del database attori dico solo grazie per avermi sempre
creduto. Fa bene la fiducia degli sconosciuti, non immagini quanto faccia
bene.

Link correlati