Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista esclusiva a Christian Iansante

" ... L'approccio con gli allievi è amichevole! L'errore tipico è pensare che questo sia un lavoro di sola voce, trascurando l'aspetto fondamentale di questo mestiere: quello emozionale. Il consiglio è quello di liberarsi da ogni tipo di condizionamento. E' il timore di essere giudicati che quasi sempre blocca la nostra libertà espressiva ... “Blackout” di Abel Ferrara ... interpretavo un attore di successo dedito all'alcool e alle droghe pesanti ... Matthew Modine, l'attore che ho doppiato è stato particolarmente bravo interpretando un ruolo di grande difficoltà. Per quanto mi riguarda, invece quella di “Blackout” è stata per me l'unica occasione in cui, arrivato alla fine del film, davvero non sapevo cosa avessi fatto in relazione al personaggio e alle sue molteplici sfaccettature ... "

Christian, lei è tra i prestigiosi docenti della scuola di doppiaggio “Accademia Flaiano” di Pescara. Che tipo di approccio ha con gli allievi che frequentano i suoi corsi, quali sono gli errori tipici che compie un aspirante doppiatore e che consigli ama dare ?

L’approccio con gli allievi è amichevole! L’errore tipico è pensare che questo sia un lavoro di sola voce, trascurando l’aspetto fondamentale di questo mestiere: quello emozionale. Il consiglio è quello di liberarsi da ogni tipo di condizionamento. E’ il timore di essere giudicati che quasi sempre blocca la nostra libertà espressiva.

Johnny Depp in “Paura e delirio a Las Vegas”, Colin Farrell in “Daredevil”,
Joseph Fiennes in “Shakespeare in love” , “Il nemico alle porte” , “Forever Mine” , “Il mercante di Venezia”, Ewan McGregor in “Trainspotting” e tantissimi altri. Quali lavori al doppiaggio, tra film , telefilm e cartoni animati, ama ricordare e perchè?

Un film che non è in elenco “Blackout” di Abel Ferrara, in cui interpretavo un attore di successo dedito all’alcool e alle droghe pesanti. Senza voler svelare la trama, mi ha colpito particolarmente l’idea che ormai la tv può arrivare prima della coscienza. Matthew Modine, l’attore che ho doppiato è stato particolarmente bravo interpretando un ruolo di grande difficoltà. Per quanto mi riguarda, invece quella di “Blackout” è stata per me l’unica occasione in cui, arrivato alla fine del film, davvero non sapevo cosa avessi fatto in relazione al personaggio e alle sue molteplici sfaccettature.

“The house of chicken” (2001), voce del Tenente Dandini, un film dove ha recitato con tanti altri suoi colleghi doppiatori. Che esperienza è stata?

Un’esperienza molto divertente anche perchè fatta con una cara amica come Ilaria Stagni, molto simpatica oltre che straordinaria doppiatrice.

Dal 2003 è la Voce del canale satellitare Fox, che tipo di esperienza è? Le capita mai di risentirsi da casa? Che sensazioni ha, si sente soddisfatto oppure è ipercritico con se stesso?

Mi capita di risentirmi ovunque, in tv, al cinema, alla radio..spesso ho la sensazione che quello che avrei voluto fare sarebbe stato più bello di ciò che mi impongono ma, tutto questo accade perchè, trattandosi di un mestiere di opinione, è ovvio che il mio gusto non combacia con quello di altri.

Quali migliorie, nel caso ce ne fosse bisogno, apporterebbe al mondo del doppiaggio?

Tornerei all’epoca in cui era ancora possibile vivere quest’esperienza come un fatto un po’ meno impiegatizio.

La ringraziamo per il tempo che ci ha dedicato e infine le chiediamo, se vorrà, di svelarci qualche futuro progetto artistico e di lasciare un messaggio a tutti i suoi estimatori sparsi per la rete.

Un futuro progetto artistico è quello di riuscire a diventare finalmente un artista. Ai navigatori della rete auguro di diventare presto miei estimatori!!!

Ringraziamo di cuore Walter Bucciarelli, direttore dell’Accademia Flaiano, che ha raggiunto per noi telefonicamente Christian Iansante per porgli le nostre domande. Autrice delle domande: Daniela Sgambelluri. Nella foto in alto Christian Iansante, che ringraziamo per averci rilasciato questa intervista, immagine tratta dal sito “Il Mondo dei Doppiatori”, tra i link correlati.