Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista esclusiva a Pino Insegno

Il Gran Premio del Doppiaggio vuole essere un dovuto omaggio a tutti quei professionisti che lavorano con passione nel mondo del doppiaggio e che da molti anni sono rimasti nell’ombra. Il doppiaggio in Italia ha una tradizione molto forte e importante e ci sembrava giusto e doveroso riconoscerne la storia e la forza. Dalla serata di premiazione dell’08 giugno mi aspetto che il pubblico si diverta ed insieme abbia la possibilità di dare un volto alle voci che più ci hanno emozionato sul grande schermo. Un’indiscrezione? Come ospite d’onore ci sarà il grande attore F. Murray Abraham, premio Oscar per Amadeus.

DANIELA:  Pino, dall’ 1 all’ 8 Giugno Roma  vivrà alcuni eventi inediti per la città, sale di doppiaggio aperte  per gli appassionati, mostre , seminari … una serata conclusiva , sabato prossimo , che decreterà i migliori attori doppiatori dell’anno per questo Premio … come nasce l’idea di questo Premio che è alla sua prima edizione? Cosa si aspetta da questa settimana e dalla serata conclusiva, quali indiscrezioni può anticiparci?

 

 

PINO:  Questo Premio vuole essere un dovuto omaggio a tutti quei professionisti che lavorano con passione nel mondo del doppiaggio e che da molti anni sono rimasti nell’ombra. Il doppiaggio in Italia ha una tradizione molto forte e importante e ci sembrava giusto e doveroso riconoscerne la storia e la forza. Dalla serata di premiazione dell’08 giugno mi aspetto che il pubblico si diverta ed insieme abbia la possibilità di dare un volto  alle voci che più ci hanno emozionato sul grande schermo. Un’indiscrezione? Come ospite d’onore ci sarà il grande attore F. Murray Abraham, premio Oscar per Amadeus.

 

 

DANIELA:  Pino Insegno, quando si sente più realizzato e libero di esprimere se stesso artisticamente parlando: davanti ad un Leggio, a teatro, nelle fiction, in tv … ?

 

 

PINO:  Il lavoro, se fatto con passione, è sempre gratificante e in ogni mio impegno tento di metterci parte dei miei sentimenti e della mia preparazione.

 

 

DANIELA:   Una settimana dedicata al doppiaggio e a tutti gli appassionati ma anche agli aspiranti attori doppiatori: quali consigli si sentirebbe di dare a questi ragazzi? Un aspirante cosa dovrebbe e cosa non dovrebbe mai fare? 

 

 

PINO:   Quello del doppiaggio è un lavoro difficilissimo, che richiede impegno e costanza. Al contrario di quello che si crede non è necessario avere solo una voce bella, profonda o particolare per intraprendere questa carriera ma è molto importante possedere una valida preparazione di attore. Per questo consiglio vivamente ai ragazzi interessati di iscriversi innanzitutto a delle valide scuole di formazione e perseguire il proprio obiettivo con tenacia.

 

 

DANIELA:   Infine congedandola le chiediamo se può lasciare un messaggio per i tanti suoi estimatori sparsi per la rete, ricordando inoltre che è presente sulla rete il suo sito ufficiale dalla grafica accattivante  www.pinoinsegno.it  e quello del Gran Premio del doppiaggio:

 

www.granpremiodeldoppiaggio.it

 

 

PINO:  La rete è un mezzo potentissimo per trovare tutte quelle informazioni “su misura” per ognuno. Anche per gli appassionati del doppiaggio ci sono molti siti interessanti completi di tante informazioni da cui è possibile attingere tante nozioni e indicazioni per chi fosse interessato ad intraprendere questa professione.

 

Si ringrazia Pino Insegno per la sua disponibilità  e Giorgia Bernoni per averci aiutato a realizzare questa intervista e per l’immagine di Pino Insegno in alto, cliccare sulla foto per ingrandirla.