Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista esclusiva a Tiziana Voarino - Voci nell'ombra

" ... Per questa XI edizione il festival nazionale di doppiaggio cinetelevisivo si trasferirà al Teatro Ariston di Sanremo. Si svolgerà dal 19 al 28 luglio nel prestigioso teatro con il nuovo nome di VOCI A SANREMO. Lo staff organizzativo e la giuria rimangono invariate. La Direzione Artistica è del critico Claudio G.Fava, mentre il progetto e la Direzione Organizzativa sono di Bruno Paolo Astori. Il festival consegna gli Anelli d’oro (gli anelli di pellicola sono l’ unità di misura del doppiaggio) ai migliori doppiaggi e doppiatori del cinema e della televisione italiana. La giuria del Festival è composta da Callisto Cosulich, Enrico Lancia, Morando Morandini, Roberto Nepoti, Giovanni Petronaci, Renato Venturelli e Tiziana Voarino. Il Festival è promosso dall’Assessorato alle Manifestazioni e Turismo del Comune di Sanremo con la collaborazione della Regione Liguria e della Provincia di Imperia ... "

DANIELA: Tiziana, quali anticipazioni puoi darci in merito all’undicesima edizione di voci nell’ombra o per meglio dire Voci a Sanremo … sul sito osserviamo un cambiamento di denominazione del premio e di locations … cosa puoi dirci in proposito?

TIZIANA: E’ con grande soddisfazione che ti confermo che per questa XI edizione il festival nazionale di doppiaggio cinetelevisivo si trasferirà al Teatro Ariston di Sanremo. Si svolgerà dal 19 al 28 luglio nel prestigioso teatro con il nuovo nome di VOCI A SANREMO. Lo staff organizzativo e la giuria rimangono invariate. La Direzione Artistica è del critico Claudio G.Fava, mentre il progetto e la Direzione Organizzativa sono di Bruno Paolo Astori. Il festival consegna gli Anelli d’oro (gli anelli di pellicola sono l’ unità di misura del doppiaggio) ai migliori doppiaggi e doppiatori del cinema e della televisione italiana. La giuria del Festival è composta da Callisto Cosulich, Enrico Lancia, Morando Morandini, Roberto Nepoti, Giovanni Petronaci, Renato Venturelli e Tiziana Voarino. Il Festival è promosso dall’Assessorato alle Manifestazioni e Turismo del Comune di Sanremo con la collaborazione della Regione Liguria e della Provincia di Imperia.

DANIELA: Prima della premiazione del 28 Luglio 2007 al teatro Ariston di Sanremo il 27 la proiezione del film “Harry Potter e l’Ordine della Fenice” con in sala alcuni tra gli attori doppiatori italiani del famoso film. Puoi anticiparci chi sarà della serata? E riguardo la serata finale di gala: quali saranno le nominations , le categorie, e i conduttori eventuali che affiancheranno Claudio G. Fava ?

TIZIANA: La particolarità della serata di venerdì 27 luglio sarà la presenza di alcuni dei doppiatori dell’edizione italiana tra cui Francesco Pannofino, doppiatore, tra gli altri, di George Clooney, volto televisivo della serie, in onda su Fox, Boris, e Alessio Puccio, voce da sempre di Harry Potter, letteralmente cresciuto con l’attore Daniel Radcliffe.

Sabato 28 si svolgerà la Serata d’Onore, sempre al Teatro Ariston, condotta da Michele Gammino e una partner donna in cui saranno consegnati gli ANELLI D’ORO cioè i premi del doppiaggio per i migliori prodotti cinematografici e televisivi della stagione e altre targhe. La targa Renato Castellani, al ligure che meglio si è distinto nel mondo della comunicazione e dello spettacolo quest’anno andrà alla genovese Laura Toscano, sceneggiatrice tra gli altri, del Maresciallo Rocca e di Commesse e al savonese Pietro Galeotti, autore tra gli altri di Quelli che il Calcio e Che tempo che fa.

L’ingresso alla Serata d’Onore è libero e gratuito come a tutti gli appuntamenti del festival

Per quello che riguarda le nominations da venerdì 6 luglio, dopo la conferenza stampa di presentazione nazionale che si svolgerà presso la sede della Regione Liguria, a cui parteciperà anche l’assessore regionale alla cultura Morchio, le nominations saranno consultabili sul nostro sito www.vociombra.com

DANIELA: Dal 16 al 29 Luglio una videoinstallazione sulla storia del doppiaggio italiano, cosa puoi anticiparci?

TIZIANA: Dal 19 al 28 luglio sarà allestita negli spazi del Teatro Ariston una mostra dal titolo “Voci e Volti del Doppiaggio Italiano”. La mostra sarà visitabile dalle 17 alle 22 mentre le proiezioni avranno inizio alle 17.30. L’ingresso è libero. Madrina della mostra sarà l’attrice doppiatrice Cristina Boraschi, una delle più bravi doppiatrici italiane e voce, tra le altre, di Julia Roberts, Meg Ryan, Calista Flockhart. In questa mostra sarà possibile vedere le biografie di alcuni dei più grandi doppiatori del passato attraverso pannelli esplicativi curati dallo studioso del doppiaggio Enrico Lancia. Oltre a queste brevi biografie sarà allestito uno spazio video dove sarà possibile ammirare all’opera questi doppiatori. Infatti, saranno proposti dei video collage dedicati a Giuseppe Rinaldi, Lauro e Nando Gazzolo, Alberto Sordi, Rosetta Calavetta, Gianni Musi, Anna Miserocchi etc, oltre a curiosità sul mondo del doppiaggio. Una rassegna di film, alla Sala Ritz del Teatro Ariston, testimonierà il particolare valore che il doppiaggio può attribuire ad una pellicola. Tra questi “L’uomo da marciapiede”, prima volta in cui Ferruccio Amendola doppia Dustin Hoffmann, “La parola ai giurati” di Sidney Lumet che nell’edizione italiana vede all’opera il meglio del doppiaggio italiano, “L’avvocato del diavolo” con uno strepitoso Giancarlo Giannini a doppiare Al Pacino e altri ancora.

DANIELA: Ti ringraziamo per la grande disponibilità e infine ti chiediamo di lasciare un messaggio per tutti gli appassionati di doppiaggio che ci seguono ma che amano anche seguire la vostra prestigiosa manifestazione alla quale vorrebbero eventualmente partecipare?

TIZIANA: Ringrazio voi per questa intervista. Sono ormai undici anni che mi occupo di questo festival. Il percorso per far parlare di questa professione è stato complicato all’inizio, …. ricordo la fatica ad attirare l’attenzione dei giornalisti e delle televisioni su questo mondo. Ma ci siamo riusciuti e lo dimostrano i tanti eventi che ormai si dedicano ai doppiatori. Ho investito molta energia, molto tempo e anche molta inventiva per raggiungere i risultati avuti. Spero che i doppiatori non se ne dimentichino…. I fans delle voci italiane sono tantissimi e da sempre e paradossalmente non scordano nulla….. a noi sono sempre vicini.