Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista alla grande Marzia Ubaldi - " 7 vite" - Raidue

" ... 7 vite ... il rapporto con i colleghi è stato, ed è ottimo, e non lo dico per piaggeria, sono ragazzi molto simpatici e bravi anche, nessuno escluso… e anche questo non è un falso complimento! Se non fosse stato così, il lavoro (ben 10 mesi!!!) sarebbe stato molto pesante credimi… non è facile stare tanto tempo fuori dal mondo… (dal MIO mondo, intendo!) se poi i colleghi sono insopportabili…. Immagina un po’ tu! ... il mio blog ... Sono stata trascinata a farlo dalla mia collega-amica Michela Andreozzi (Carlotta nelle sit) e poi mi ci sono divertita… ma non sono una maniaca, non ci passo tutti i giorni… ho anche tante altre cose da fare! E’ una cosa carina perché si possono fare delle chiacchiere con persone inaspettatamente simpatiche… mi piacerebbe che, chi ha la pazienza di leggermi, capisse l’amore per il mio lavoro, la serietà che ci vuole per farlo, la fatica che costa.. i sacrifici che non sono risparmiati a nessuno che prova ad intraprendere la “carriera” artistica SERIAMENTE!!! ... "

DANIELA: Marzia, è un piacere per noi reintervistarla per la guida di superEva  … in questo periodo su Rai due abbiamo anche il piacere di ammirarla nella nuova sit com ” 7 vite” … cosa ci può raccontare di questa esperienza e del rapporto con i suoi colleghi ? Una sit simpaticissima … ma una attrice di teatro come lei , una tra le più brave attrici doppiatrici che possiamo vantare in Italia come si è trovata in una situation commedy, l’ha trovata una esperienza similare al teatro , dal momento che era presente il pubblico durante le riprese oppure una esperienza del tutto nuova?

 

MARZIA: Ciao a tutti! Che raffica di domande! Allora, cominciamo dalla prima: il rapporto con i colleghi è stato, ed è ottimo, e non lo dico per piaggeria, sono ragazzi molto simpatici e bravi anche, nessuno escluso… e anche questo non è un falso complimento! Se non fosse stato così, il lavoro (ben 10 mesi!!!) sarebbe stato molto pesante credimi… non è facile stare tanto tempo fuori dal mondo… (dal MIO mondo, intendo!) se poi i colleghi sono insopportabili…. Immagina un po’ tu! Per quanto riguarda la “comedy”… beh ne ho fatte tante in vita mia… in teatro intendo, commedie classiche ( da Goldoni & co. ai moderni… ) e poi il mio temperamento, direi, tende piu’ verso il comico che al drammatico…(benché anche di quello ne abbia masticato parecchio…) non è stato uno shock, anzi… pensa che una delle ragioni che mi hanno indotta ad accettare questo lavoro è stata proprio la presenza del pubblico… esperienza nuova ma … antica.

 

DANIELA: Come già divulgato in un nostro articolo,

http://guide.dada.net/doppiaggio_e_doppiatori/interventi/2007/10/308836.shtml

è online il suo blog simpaticissimo e ricco di poesia  , da lei definito antiblog … come nasce in lei la voglia di aprire un sito?

 

MARZIA: Ma sai che ancora non l’ho capito?!? Sono stata trascinata a farlo dalla mia collega-amica Michela Andreozzi (Carlotta nelle sit) e poi mi ci sono divertita… ma non sono una maniaca, non ci passo tutti i giorni… ho anche tante altre cose da fare! E’ una cosa carina perché si possono fare delle chiacchiere con persone inaspettatamente simpatiche…

 

DANIELA: Cosa vorrebbe che capissero di lei chi la segue e l’apprezza da anni sia attraverso il suo lavoro sia attraverso i suoi versi scritti sul suo blog?  http://marziaubaldi.splinder.com

 

 

MARZIA: I miei “scritti”, come li chiami tu, sono soltanto chiacchiere, pensieri in liberta’, senza alcuna pretesa… né di stupire, né di divertire a tutti i costi, né di essere spiritosa per forza, né di sembrare un’intelligentoooona, né di rastrellare apprezzamenti a buon mercato… sono solo molto curiosa dell’umana natura… mi diverto quando trovo risposte di qualcuno che si apre e mi mostra un pezzettino della sua anima… sarà una deformazione professionale… mi piacerebbe che, chi ha la pazienza di leggermi, capisse l’amore per il mio lavoro, la serietà che ci vuole per farlo, la fatica che costa.. i sacrifici che non sono risparmiati a nessuno che prova ad intraprendere la “carriera” artistica SERIAMENTE!!!

 

DANIELA: Solitamente quando ci si accinge ad intervistare un attore doppiatore si tende quasi sempre a concentrare la maggior parte delle domande sul doppiaggio .. noi spesso, nel rispetto ovviamente della privacy delle persone, cerchiamo anche di conoscere qualcosa in più delle persone e
allora vorremmo chiederle cosa sogna per se stessa Marzia per il futuro ? Cosa le dà veramente fastidio nella vita di tutti i giorni ? Potesse cambiare qualcosa della sua vita cosa cambierebbe?

 

MARZIA: Sei un bel tipo, anche tu,eh?!? Cosa vuoi che sogni per il mio futuro? Io son vecchietta ormai… ora i miei sogni riguardano il futuro delle mie nipotine Camilla e Carlotta che sono il mio pensiero costante… ebbene si, sono una nonna felice e “pazza” per le mie adorate piccoline! E sogno per loro una vita serena e sana!!! Per me sogno di poter stare con loro il più possibile… per viziarle all’ infinito!!! Nella vita di tutti i giorni mi danno fastidio, e molto, i furbi, i maleducati, i bugiardi, i profittatori, i violenti, e tutti quelli che non sanno che la loro libertà finisce esattamente dove comincia la mia!!! La lista sarebbe lunghissima… da quelli che parcheggiano sul marciapiede a quelli che fan del male ai bambini… insomma… tanti, tanti… purtroppo son proprio tanti…

 

DANIELA: Ritornando al doppiaggio, cosa le dà veramente fastidio nell’atteggiamento di coloro che lavorano nel mondo del doppiaggio, in generale, qualora le desse fastidio qualcosa ovviamente?

 

 

MARZIA: Al doppiaggio quello che non mi piace è il “doppiaggese”… cioè l’ ovvio, il “facile”…

  

DANIELA: Il sito della Mumos www.mumos.it  è dedicato alla sua scuola di recitazione … che se non sbagliamo ha cambiato sede … ci pare di aver letto sul suo blog … cosa ci può dire in merito?

 

 

MARZIA: Questa è un’odissea che forse è finita… forse… ora siamo tornati alla vecchia sede… ci sono stati dei fraintendimenti…. e poi la faciloneria non è mai una buona compagna di viaggio.. la vita bisogna prenderla, a volte, per come viene… La Mumos è una scuola che ho voluto con tutto il mio cuore e che amo molto… ma…. ma… non è facile portare avanti un’impresa , qualunque impresa, senza alcun aiuto… e poi, per chi non lo sapesse, Terni non è NewYork… il ricambio generazionale non è un granché, l’interesse per … l’arte… non e’ un granché… e lo dico con amarezza… perché una scuola con gli insegnanti che abbiamo noi… non è facile trovarla… Comunque, chi vivrà vedrà…

 

 

DANIELA: Quali sono gli errori tipici che vede commettere dai suoi allievi e che tipo di consigli ama dare loro?

 

 

MARZIA: I soliti errori dei ragazzi: la fretta, tutto e subito… possibilmente senza fatica, senza studiare, senza aspettare… certo che gli esempi che hanno davanti… (isole… grandi fratelli… reality vari.. ) attori e attrici che spuntano come funghi.. senza arte ne parte… ma con occasioni e possibilità che a loro non verranno mai offerte… io direi che è una vergogna… e infatti mi vergogno a dire ai miei ragazzi che anche se le cose vanno così…. bisogna essere seri e professionali.. senza cercare scorciatoie… perche loro mi rispondono
che si vedono sempre passare avanti i soliti raccomandati…. che così non riusciranno mai a far niente… che è uno schifo… una vergogna… è vero, è una vergona!

 

DANIELA: A suo avviso perchè spesso , per un attore o per una attrice, non vale la meritocrazia , e non si riesce ad inculcare questa “essenziale regola” ? Molto spesso sulla rete , attraverso i blog , i forum … il pubblico lamenta il fatto non è possibile trasmettere programmi o anche fiction con un cast a volte di persone non sufficientemente preparate … è possibile porre un freno a tutto questo oppure è pura utopia?

 

MARZIA: UTOPIA! UTOPIA! UTOPIA!  … E SE TUTTI QUELLI CHE SI LAMENTANO PROVASSERO A CAMBIARE CANALE, A SPEGNARE LA TV E FARSI UNA BELLA
PASSEGGIATA??? … OPPURE SE TUTTI QUELLI CHE SI LAMENTANO SCRIVESSERO, IN MASSA, DELLE BELLE LETTERINE DI PROTESTA ALLE VARIE EMITTENTI… CHISSA’… FORSE… MAH….

 

 

DANIELA: Beh possiamo dirle che noi nel nostro piccolo, come molti altri, lo facciamo e ci auguriamo che altri rinsaviscano e si rendano conto di cosa a volte , la tv propone loro …  Qualche suo collega ci ha confessato che dopo tantissimi anni a volte si rischia di perdere la magia del leggio … le è mai capitato di non essere particolarmente motivata a doppiare proprio per questa perdita di magia portata magari dalla routine del mestiere?

 

 

MARZIA: No. Per fortuna no…. Ma forse solo perché, appunto, sono fortunata e mi chiamano per doppiare attrici che amo, che sono bravissime… e che quindi mi diverto a fare….

 

 

DANIELA:  Attualmente è  impegnata in qualche doppiaggio, cosa può anticiparci?

 

 

MARZIA: Il lavoro qui a Napoli mi tiene occupata tutti i giorni (dall’otto gennaio)… non ho avuto molte occasioni per far doppiaggio… la settimana scorsa ho potuto andare a Roma per doppiare Olimpia Dukakis (Attrice che ammiro moltissimo) nel film LEZIONE 21

 

 

DANIELA: La ringraziamo moltissimo per la sua grande disponibilità e congedandola le chiediamo di lasciare un messaggio per tutti quei ragazzi e quelle ragazze che sognano tutti i giorni, senza perdere la
speranza, di poter un giorno diventare come lei … una grande attrice  specializzata nel doppiaggio.

 

 

MARZIA: Io purtroppo non credo di essere “specializzata” in qualcosa… sono una persona che cerca di fare al meglio il proprio mestiere e questo è il solo consiglio che mi sento di poter dare: qualunque cosa vogliate fare fatela il piu’ seriamente possibile, preparatevi con entusiasmo e coscienza, impegnatevi a dare il meglio sempre anche se questo può costare qualche sacrificio… la passione supera tutto! Ciao a tutti e auguri per tutto quello che più desiderate!!!  Marzia

 

 

Ringraziamo nuovamente la carissima Marzia  augurandole sempre grandi successi artistici, nella foto in alto Marzia Ubaldi, immagine  tratta da una scena di “7 vite” 

 www.7vite.rai.it/R2_HPprogramma/0,,1067107.html