Questo sito contribuisce alla audience di

Un burattino di nome Pinocchio - Omaggio a Renzo Cenci

Vogliamo rendere omaggio ad un assoluto innovatore dell’ambito del Cinema di animazione italiano, Renzo Cenci, fratello di Giuliano Cenci, a cui si devono gran parte delle soluzioni tecniche della ripresa cinematografica di "Un burattino di nome Pinocchio", ingegnandosi nel creare, fra l’altro, utilizzando dei semplici motorini per tergicristalli e lavorando a diverse esposizioni sull’alternanza della doppia otturazione a dissolvenza incrociata, la «tecnica dell’acqua», un effetto speciale a dir poco all’avanguardia, rimasto a tutt’oggi un’assoluta ed incredibile novità in campo mondiale Renzo, assieme a suo padre Guido, su progetto di Giuliano Cenci, costruì ben due Verticali cinematografiche, nonché diede vita ai migliori effetti speciali che compongono, arricchiscono e completano il Capolavoro dell’Animazione Italiana del XX Secolo, Un burattino di nome Pinocchio. Iniziamo con un pensiero sul nonno della giovanissima nipote Cristina, studentessa di Medicina a Firenze; un ricordo di Giuliano Cenci sul fratello Renzo; un commento della figlia di Renzo, Lucia; la «Genesi di Pinocchio», scritta dal figlio di Renzo, Alessandro, operatore cinematografico del Film; e inoltre gli scritti autobiografici di Renzo Cenci relativi alla sua infanzia, alla giovinezza e agli anni di guerra ... a cura di MARIO VERGER http://cinemino.kaywa.com/mario-verger/omaggio-a-guido-cenci.html

Renzo Cenci, maestro degli effetti

speciali del cinema di animazione

Leggi l’articolo «Omaggio a Renzo Cenci»:

http://cinemino.kaywa.com/mario-verger/omaggio-a-guido-cenci.html

Per visionare «Ricordi di storia familiare», di Renzo Cenci ( 49 pagine ) effettuare il download del seguente file .doc www.vocinaction.com/renzocenci.doc

Scrivi a Mario Verger mario.verger@fastwebnet.it