Questo sito contribuisce alla audience di

Analizzando il doppiaggio di Candy Candy

Candy Candy: confronto e analisi delle varie edizioni


Candy Candy è un celeberrimo cartone animato suddiviso in 115 episodi prodotti dalla Toei Animation nel 1976. Distribuito in Italia dall’ Olympus Merchanding del Signor Balini nei primi anni ‘80, se ne ha notizia della prima messa in onda su Telereporter dal Marzo del 1980.

L’edizione italiana è stata curata dalla Società di doppiaggio CITIEMME REGISTRAZIONI SONORE di ISA BARZIZZA, all’epoca specializzata nel doppiaggio di serie di cartoni animati giapponesi.

Grazie a You Tube, e agli utenti che hanno inserito sia tutte le puntate nella versione doppiata in lingua italiana sia nelle varie edizioni doppiate in francese, spagnolo … possiamo azzardare un confronto fra le diverse edizioni.

Tutte le puntate di Candy Candy in italiano online

La versione italiana è molto accurata e precisa. I dialoghi non sono stati solamente tradotti ma adattati al nostro idioma, con frasi e dialoghi spesso ingentiliti se rapportati al dialogo originale, in italiano un dialogo, in definitiva, più scorrevole ed elegante.

La pronuncia dei nomi dei vari personaggi è all’americana e non alla giapponese come si può notare nella versione originale.

Un discorso a parte merita il finale della serie, molto diverso nell’edizione italiana. Il finale, in originale, nel Manga e dell’Anime, prevede che Candy, lasciatasi per sempre con Terence , rimanga da sola confortata dai suoi tanti ricordi e dai suoi innumerevoli amici.

Nell’edizione italiana il finale invece è ben diverso rispetto all’originale, un finale stravolto tradendo forse lo spirito di questa opera molto amata in molte parti del mondo, una storia che forse voleva insegnare che se il destino ci riserva, per svariate ragioni, una vita immeritatamente in solitudine, senza un amore accanto, si può ugualmente trovare la forza ed il coraggio di superare le difficoltà quotidiane.

In Italia, forse per non deludere le aspettative dei telespettatori, si è optato per un cambio di dialoghi, facendo credere che Candy, in futuro, sarebbe ritornata con il suo amato Terence.

Candy e Terence

Citando la puntata numero 100 dal titolo “Ritorno a casa”, nella versione originale, Candy promette a se stessa di dimenticare Terence ormai perso per sempre, mentre nella versione italiana il dialogo e il pensiero della protagonista varia sensibilmente, un pensiero ricco di speranza per il futuro, per un nuovo incontro con Terence.

Nell’ultima puntata, la numero 115, verso la conclusione Candy ritorna alla casa di Pony, festeggia con tutti i suoi cari amici e leggendo un giornale Candy scopre che Terence ha lasciato Susanna per proseguire la sua carriera di attore, facendo presupporre al telespettatore che forse Terence sarebbe potuto ritornare da Candy e che forse, dopo il matrimonio di Annie e Archie, si sarebbero sposati. Nella versione originale invece Terence ritorna a teatro ma non lascia Susanna.

Si investì non poco per il doppiaggio di Candy Candy, un doppiaggio di altissimo livello con le voci più belle ed apprezzate del nostro doppiaggio italiano. Questo investimento si rivelò eccellente in quanto il cartone animato fu molto apprezzato nel nostro paese, distribuito instancabilmente fra le varie tv locali, Candy Candy, un cartone animato fra i più replicati e tutti, nel bene o nel male, lo ricordano.

Un doppiaggio di altissimo livello, l’impiego di un parco voci fra le migliori, condizione questa ben rara per una serie animata. Tutte le voci aderiscono e si “incollano” bene al rispettivo personaggio doppiato. Possiamo affermare con tranquillità che grazie anche al doppiaggio, molto probabilmente, questo cartone animato è stato molto amato da grandi e da piccini.

I doppiatori che hanno doppiato i personaggi principali sono tutt’ora in attività. Sono stati effettuati cambi di voce riguardanti uno stesso personaggio in puntate diverse, ad esempio citiamo la voce di Stear doppiato da Fabio Boccanera ma anche da Oliviero Dinelli; Susanna doppiata da Gabriella Andreini ma anche da Silvia Pepitoni; la signora Legan da Fabrizia Castagnoli ma anche da Daniela Gatti; Tom da Davide Lepore e da Riccardo Rossi; il signor Steve da Andrea Lala e da Sergio Matteucci; Cookie da Riccardo Rossi e da Fabrizio Mazzotta; Jimmy da Massimiliano Manfredi e da Riccardo Rossi.

Un cambio voci comunque giustificato soprattutto quando i rispettivi personaggi ricompaiono dopo molte puntate oppure occasionalmente.
Per alcuni personaggi si nota il riutilizzo di stesse voci di altri personaggi come ad esempio nel caso di Cinzia De Carolis che doppiò sia Patty sia Flanny sia Sandra; Alba Cardilli doppiò Suor Maria e Eleonor Baker; Guido Sagliocca doppiò sia Albert sia George; Francesca Guadagno doppiò Dorothy e Diana; Gino Donato doppiò il postino Marsh, il giardiniere Whitman e il maggiordomo degli Andrew; Beppe Fortis doppiò il Dottor Leonard, il Prof. Bopson, il Signor Mc Gregor e fu la seconda voce di Cartwright; Elsa Camarda doppiò Miss Pony , Miss Mary Jane, la zia Martha O’ Brien, e la cameriera di Mc Gregor. Persino la stessa Isa Barzizza doppiò vari personaggi secondari come ad esempio la signora Marlowe , Suor Chris, Margot …

Evento sorprendente è stato l’impiego di voci di noti ed importanti artisti appartenenti al teatro italiano e alla tv ricordiamo Liù Bosisio che doppiò la Capo infermiera dell’ospedale Santa Joanna; Massimo Dapporto doppiò il controllore del treno Roger a Grey Town; Antonio Pierfederici diede la voce al Capitano Woltz; Carlo Allegrini fu la voce del Signor Hathaway e di altri personaggi minori; Giuliano Santi fu la voce di Dommy; Silvia Monelli doppiò la dottoressa Elise Kelly.

Sul fronte francese invece Candy arrivò nel settembre del 1978, sull’emittente nazionale Antenne 2 (oggi France 2), il doppiaggio francese fu curato dallo Studio Inter Film, diretto da Dominique Poulaine , dialoghi curati da Charles Level.
Un secondo doppiaggio per il Quebec francese del 1978 dello Studio Cinelume.

Nell’edizione francese, analizzando gli episodi numero 24 e 25, tema centrale la morte di Anthony, forse per un tentativo di non scioccare o rattristare troppo gli appassionati della serie, si pensò di far credere che Anthony rimase gravemente ferito ma che non morì ma col fine di rendere poco credibile il prosieguo della storia. Solo nel 1987 i francesi decisero di ridoppiare i due episodi sopracitati e rendere giustizia alla versione originale.

La traduzione dei dialoghi in francese è molto simile a quella italiana persino nel finale. Alcuni nomi di personaggi si è preferito pronunciarli come nella versione originale altri sono stati “francesizzati” come ad esempio Legrand anzichè Legan, Daniel al posto di Neal, Marie Jeanne al posto di Mary Jane, Capucin al posto di Klin …

In definitiva un livello buono anche per il doppiaggio francese anche se stesse voci spesso hanno doppiato diversi personaggi: la voce di Candy è di Sylviane Margollè (la sua voce sino alla 26 esima puntata per le altre Amelie Morin) in Italia l’ineguagliabile Laura Boccanera.

Un importante attore e doppiatore, Thierry Bourdon per la voce francese di Terence. Fra gli altri noti caratteristi francesi ricordiamo: Vincent Ropion voce di Anthony, Bernard Jourdain voce di Archie, Pierre Guillermo voce di Stear, Sylvian Bressy voce di Irisa (Elisa per la versione francese), Fabrice Bruno voce di Daniel ossia di Neal …

La versione spagnola di Candy fu effettuata nel 1979 in Argentina, curata dagli Studi Tecnofilm e Studios
Alex
. Doppiaggio diretto da Julio Fedel e Nelly Henig. Il successo però non fu come quello avvenuto in Italia, la serie fu trasmessa una sola volta e addirittura fu interrotta a metà storia.

Fu comunque trasmessa nel Sud America.

Un secondo doppiaggio degli anni ‘80, sempre in Spagna, del quale però si sono perse le tracce. Il doppiaggio argentino è quello più distribuito attualmente. I dialoghi argentini sono la fedele traduzione dei dialoghi originali ma appaiono a volte persino banali o troppo lapidari, ripetitivi e di mal comprensione. Un doppiaggio in questo caso decisamente mediocre, l’ impiego con troppa facilità delle stesse voci, errori nella pronuncia dei nomi dei vari personaggi. Qui si è optato per la pronuncia dei nomi dei personaggi come nella versione originale.

Le due voci dei personaggi principali non ci sembrano eguagliare la bravura e la capacità interpretativa delle voci della versione italiana. La voce di Candy (che ci appare quasi stridula e petulante) è di Cecilia Gispert, nota attrice e doppiatrice argentina, all’epoca 22 enne, forse troppo grande per poter doppiare un personaggio di età molto inferiore conseguendo un risultato a nostro avviso inadeguato. La voce di Terence fu quella di Andres Turnes, attore teatrale che ormai da molti anni ha abbandonato il doppiaggio, anche in questo caso un doppiaggio non azzeccatissimo, che sembra non interpretare il testo, una voce troppo matura e baritonale per un giovane Terence, doppiato meravigliosamente da Massimo Rossi in Italia. Le voci secondarie appaiono decisamente più aderenti ai vari personaggi, voci di attori televisivi e teatrali citiamo Roberto Fiore per Archie, Ricardo Lani per Stear, Negro Fiore per Anthony, e poi alberto Ramirez, Juan Carlos Olivieri, Beatriz Spelzini, Carlos Romero Franco …

Su You Tube è possibile ascoltare anche le versioni greca ed olandese le quali sembrerebbero gradevoli almeno ad un primo ascolto. Nella versione greca Terence è stato doppiato da Argiris Pavlides, Candy dalla Kappa, entrambi attori di teatro greco.
La versione olandese è stata curata dalla Chanowski Productions B.V e la voce di Candy è di Trudi Libosan.

Citiamo infine la versione brasiliana trasmessa nel 1983 da TV Record, la versione polacca del 1996 trasmessa da Polonia 1, una versione questa identica a quella giapponese ma con uno speaker polacco che traduce con freddezza, senza interpretare, i dialoghi.

Ricordiamo che in Italia Candy Candy è stato diretto da Isa Barzizza, con l’assistenza di Franca Milleri e dialoghi di Stefania Proia.

SCHEDA TECNICA DEL DOPPIAGGIO DI CANDY CANDY SUL MONDO DEI DOPPIATORI

CANDY IN FRANCESE SU YOU TUBE (AUDIO PESSIMO)

CANDY IN SPAGNOLO SU YOU TUBE

CANDY IN GRECO SU YOU TUBE

CANDY IN OLANDESE SU YOU TUBE

INTERVISTA A CANDY E ANTHONY: Cecilia Gispert e Andres Turnes (in spagnolo, su YOU TUBE)

INTERVISTA A LAURA BOCCANERA SU YOU TUBE DAL ROMICS

SI RINGRAZIA GIANNI PINOTTI