Questo sito contribuisce alla audience di

Liù Bosisio, un dolce ricordo per la madre

Liù, stimata attrice di cinema e teatro, per gli appassionati di doppiaggio è soprattutto Marge Simpson, Patty e Selma Bouvier nel seguitissimo cartone animato “I Simpson” ... la triste scomparsa della madre alla quale era affezionata ... il rispetto nel dolore per la famiglia Izzo ... a settembre esce il libro di Liù Bosisio


Chiedo a Liù se ha avuto la fortuna, durante la sua lunga carriera, di conoscere Renato Izzo e lei mi racconta con molta dolcezza ed empatia: ” Che dire? La perdita di una persona è un lutto che tocca ognuno di noi… Io non ho mai avuto la fortuna di conoscere Renato Izzo … nonostante ciò penso al dolore dei suoi famigliari ed è un dolore che nessuna parola o carezza riesce a lenire. Lo so, conosco bene questo dolore: ho perso mia madre l’anno passato ed ancora la cerco per casa… Sento l’inutilità delle mie parole… il silenzio pieno di rispetto è l’unica cosa che posso offrire”. LIU’ BOSISIO

Mi sento molto vicina a Liù in questo suo sentimento che rispetto.

Ho avuto il piacere di intervistare Liù nel 2006:Intervista 2006 a Liù Bosisio

Citando l’intervista, ricordo una Liù che mi parlò della sua carriera nel cinema, nel teatro… nel doppiaggio e poi il dolce ricordo della madre 92 enne quando ancora viveva con lei: “E’ incredibile quanti giovani mi scrivono, tutti appassionati dei Simpson. Erano piccoli , dieci , undici anni quando li hanno visti la prima volta. E sono cresciuti con loro. Ora sono all’università e mi mandano le loro tesi da leggere, pensi! C’è anche chi lavora , chi è già padre di famiglia … e mi scrivono! … Ho fatto diverso doppiaggio, ma non moltissimo … ero sempre in tournèe … a fare la girovaga … Mi è piaciuto doppiare Angela Lansbury“Charlie Brown” … Un fatto divertente … Mi davo la battuta come Charly e mi rispondevo come Piperita Patty … tutto da sola! … Vorrei un mondo dove la “pietas” avesse il sopravvento sull’indifferenza. Persino gli animali si aiutano … Ha mai visto il piccolo d’elefante … Forse è arrivato il momento che io mi scuota dal dolcissimo torpore in cui mi sono avvolta. Vivo in campagna. Con mamma che ha 92 anni ed è piena di vita… Ci teniamo compagnia … si ride. Ogni tanto la prendo tra le braccia e le faccio fare un “lento” cantandole nell’orecchio… E bello! Poi ci sono i miei due cuccioli: Gioia e Luigino … Ci adoriamo. E’ duro staccarmi da qui, dal mio giardino … dal mio PC … “

A settembre uscirà il libro di Liù Bosisio , “Il Carbonio nell’Anima” , edito dalla casa editrice BuffoniMaledetti. Un romanzo semi-autobiografico e molte pagine parlano della madre di Liù.

Per dolcissima concessione di Liù stessa ecco alcune righe tratte dal suo romanzo, alcune frasi dedicate a sua madre e che la rappresentano in modo struggente.

Aveva sempre un buon odore di borotalco sua madre, e Luisa baciandola, affondava il viso, ogni volta con una infinita tenerezza, nel collo di lei per aspirarne la fragranza così segreta e tiepida. “Come sai di buono, mamin!” le diceva, e la madre, con una risatina sommessa tra il pudico e l’invitante, rovesciava la testa all’indietro per offrire al suo olfatto l’intimità della gola, lasciandosi così percepire da lei, come ci si lascia annusare da un cagnolino curioso o indiscreto, ma tanto amato.”

Un abbraccio a Liù

Immagine tratta da
Il sito di Liù Bosisio