Questo sito contribuisce alla audience di

Massimo Corvo ricorda Renato Izzo

Un altro attore doppiatore molto amato dal pubblico, Massimo Corvo, ricorda con affetto il grande Renato Izzo


” Renato e’ stato un grande maestro, mi ha insegnato molto, a distanza di anni posso dire che in grandissima parte devo a lui la mia carriera, perche’ con grande pazienza e amore ha saputo valorizzare le mie potenzialita’. Otto anni con lui sono stati una fonte inesauribile di consigli e insegnamenti. Sono stato molto fortunato ad incontrare un “PAPA’ “del doppiaggio” MASSIMO CORVO.

Queste le care parole di Massimo Corvo per Renato Izzo

Vi ricordiamo l’intervista a Massimo Corvo che realizzai nel 2007

Massimo è sempre molto sensibile a questi avvenimenti e vorrei sottolineare anche quanto si sia prodigato per la realizzazione del primo Memorial Ferruccio Amendola del quale avevamo mandato in onda il documentario sull’emittente tv RomaUno

Durante l’intervista del 2007, Massimo mi raccontò: “Doppiare Bruce Willis é sempre un piacere, amo molto la sua recitazione perché è semplice, essenziale e al tempo stesso mai banale. Devo fare sempre molta attenzione a tenere una voce leggera per non alterare l’originale … ho iniziato a doppiare all’età di vent’anni perché ho sempre amato il cinema e le sue voci storiche. Ma la mia vera fortuna è stato il corso di doppiaggio del Gruppo Trenta. Ho avuto l’opportunità di crescere vicino a nomi quali Renato Izzo, Peppino Rinaldi, Fede Arnaud … Per almeno due anni l’emozione mi ha paralizzato, ma devo ringraziare Renato Izzo per avermi “maltrattato” insegnandomi il mestiere … ”

Immagini di Massimo tratte dal suo sito ufficiale: Massimo Corvo

Su Inside the dubbing di Marco Bonardelli altri pensieri di Massimo Corvo per Renato Izzo