Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista in esclusiva a Marco Guadagno

Una intervista inedita per tutti gli amici di superEva ad un altro attore molto amato ... Marco Guadagno attualmente in teatro con altri due grandi, Francesco Pannofino e Ludovica Modugno, al cinema con Verdone

Eccovi qui di seguito l’intervista a Marco Guadagno

DANIELA: Marco, attualmente è impegnato a Teatro … ci parli di questa nuova esperienza…

MARCO: Allora martedi 17 novembre debutto al Teatro della Cometa di Roma in Esercizi di Stile tratto da Raymond Queneau e starò in scena fino al 6 dicembre insieme a Ludovica Modugno e Francesco Pannofino due amici, colleghi e attori fantastici… Chi vedrà lo spettacolo capirà! Sì, perchè è talmente divertente e intelligente, comico e raffinato che lo replichiamo da vent’anni e quest’anno superiamo le 1000 repliche. Dico solo che la prima settimana è già tutto esaurito! Chi fosse interessato… ora sa!

DANIELA: Invitiamo allora tutti i nostri lettori a venirvi a vedere a teatro. Di recente ho avuto il piacere di conoscere personalmente e di intervistare Gabriella Scalise tra le più amate insegnanti della trasmissione AMICI ma non solo, cantante che si divide tra musica e doppiaggio cantato Disney … durante l’intervista Gabriella ha dichiarato di stimare e di essere in amicizia con lei Marco …

MARCO: Beh Gabriella è il canto, la simpatia, la gioia di vivere, il carattere e devo ammettere che in una occasione dove abbiamo fatto una serata dedicata a Stefano Benni ha voluto a tutti i costi non solo cantare, ma anche recitare…. ed è stata bravissima! Quindi talento puro e… ostinazione! Insomma una gran….femmina! Ora basta, sennò poi chissà cosa pensa la gente. Un abbraccio fortissimo Gabriella!!!!!

DANIELA: Cambiando fronte, quello del cinema, vorrei citare un suo nuovo ruolo nel nuovo film di Carlo Verdone dal titolo Io, Loro e Lara … che esperienza è stata?

MARCO: Avevo già lavorato con lui ne Il mio miglior nemico. E anche qui sono stato molto bene. Carlo fa sentire tutti importanti, è carino ma anche intelligente perchè quando tu ti senti amato cerchi sempre di dare il massimo . Anche quando ti fa mangiare dieci piatti di tagliatelle ai funghi porcini alle 8 di mattina!!!!! Io interpreto Don Giulio un suo ex compagno di missione che all’inizio del film gli dà dei consigli su cosa fare… ma vedete il film che uscirà inizio anno prossimo.. è da non perdere! Io, Loro e Lara.

DANIELA: Bene, anche questo appuntamento è da fissare in agenda! Riguardo alle fiction e al doppiaggio quali anticipazioni può rivelarci?

MARCO: Ci sono in ballo un paio di cose ma per scaramanzia, taccio! Ho appena finito i dialoghi e la direzione di Up in the Air (Tra le Nuvole) con George Clooney una commedia molto carina e sofisticata e ora farò lo stesso per Alvin Superstar 2… Poi ho un altro progetto teatrale su Frida Kahlo dove interpreterò Diego Rivera e poi… aspettiamo cosa c’è dietro l’angolo.

DANIELA: Il prossimo 17 novembre in Campidoglio un tributo all’ indimenticato Peppino Rinaldi… ci sarà? In questi anni gli italiani hanno perso molti attori doppiatori che rimarranno per sempre nei nostri cuori, chi si sente di ricordare?

MARCO GUADAGNO: Certo che ci sarò! Ho appena lavorato con l’ultima sua figlia Francesca in Fame… E poi sono cresciuto con Peppino…. con Cigoli, la Simoneschi, Panicali, Carletto Romano, Gualtiero De Angelis, Pino Locchi, fino ad arrivare ai miei maestri Fede Arnaud , Renato Izzo e Mario Maldesi…quest’ultimo è ancora con noi e intenzionato a restarci a lungo.. Recentemente abbiamo perso Rizzini, Lionello, Baccarini, Capone, Giorgio Piferi (Dialoghista), Giovanna Masini (Direttrice del doppiaggio), Mario Mastria e Sandro Sardone… Insomma dopo quarant’anni di carriera li conoscevo e li conosco tutti e li ringrazio perchè chi decide di fare il nostro lavoro ha un’anima speciale e particolare e ci insegna sempre qualcosa di nuovo che ci può arricchire.

DANIELA: Un consiglio per un aspirante attore doppiatore? Sempre più giovani vorrebbero avvicinarsi a questa specializzazione dell’attore… ma il doppiaggio, un domani, a suo avviso, sparirà in favore dei sottotitoli?

MARCO: Credo mai. Piccola provocazione…. Allora anche i libri non dovrebbero essere più tradotti? Forse aumenteranno le copie sottotitolate (ed è faticoso vedere un film e leggere i sottotitoli!) ma il doppiaggio esisterà sempre a meno che non tutti gli italiani non diventassero bilingue ma lo vedo un processo difficile e lunghissimo. Ed è giusto però che chi è in grado possa fruire della versione originale con o senza sottotitoli…. un consiglio ai giovani aspiranti attori? Nell’era del 3D io dò un consiglio 3P :” Bisogna avere Passione, Pazienza e Pelle dura”.

DANIELA: Come si descriverebbe caratterialmente: 3 pregi e 3 difetti di Marco.

MARCO: Ostinato, polemico e a volte un pò rigido. Generoso, simpatico, poco omologato e…. malinconico.

DANIELA: Cosa le piace e cosa non le piace della tv italiana odierna … e della politica?

MARCO: La tv è troppo “condizionata” da interessi economici e a causa, non della censura, ma dell’autocensura non rischia più o poco. Vediamo questi circhi volgari, non c’è eleganza, classe, ma solo risse o cose forti volute ad hoc per l’audience. Non è libera , quindi brutta! Io guardo ahimè le partite della Roma perchè sono tifoso.. i documentari su Sky e qualche bel film quando c’è. Però mi piace molto Fiorello che è anche un amico e forse in seconda serata salverei le trasmissioni della Dandini, di Chiambretti e della Cabello. Della politica non parlo perchè non esiste più.. è solo una questione economica!

DANIELA: Bene, purtroppo siamo giunti alla fine di questa intervista con Marco… ma ancora una domanda: può lasciare un messaggio per i tanti ammiratori che la seguono con affetto?

MARCO: Grazie a tutti voi dell’affetto che mi date perchè mi ripaga e mi dice che quello che ho fatto in questi anni non è andato perso.. e dimostra che anche voi non avete mollato quindi continuiamo così. A scambiarci delle belle cose senza urla volgarità ma con… il cuore. Coraggio!

L’immagine in alto, ritraente Marco Guadagno è stata tratta dal suo www.marcoguadagno.com