Questo sito contribuisce alla audience di

Ricordando Di Stefano e Amandola

Un altro grande attore doppiatore è scomparso il 17 Settembre 2010, siamo vicini alla famiglia, ci dà comunicazione del triste evento l'esperto di doppiaggio Gianni Pinotti ... ricordiamo con affetto anche il grande Vittorio Amandola

Jeff Bridges ne Il gigante della strada, John Malkovich ne La maschera di ferro, Christopher Lambert in Highlander e tantissimi altri grandi attori americani ai quali Sergio Di Stefano ha dato anima e voce. Ha doppiato anche il celeberrimo Dr. House. Stroncato da un infarto a 71 anni lo ricordiamo qui di seguito, grazie a You Tube, nella performance ne Il Grande Lebowski, Di Stefano presta la voce a Jeff Bridges.

www.youtube.com/watch?v=e1BQjDQVrSE

Vorrei ricordare anche un altro attore doppiatore scomparso nel luglio scorso, Vittorio Amandola. Di lui vorrei ricordare lintervista che gli feci nel 2006.

Ma non solo! Di lui vorrei ricordare ciò che mi disse quando lo incontrai fuori dalla chiesa degli artisti, in Roma, a Piazza del Popolo, si stavano celebrando i funerali di Giuseppe Rinaldi. Vittorio preferì non entrare in chiesa , preferì stare fuori, i funerali probabilmente lo rattristavano ma era presente, come tutti noi quel giorno, per ricordare tutti insieme il grande Rinaldi.

Di Vittorio vorrei ricordare il consiglio che mi diede da divulgare agli aspiranti attori doppiatori, in occasione del mio libro sul doppiaggio: ” Non si aspira a fare il doppiaggio ma a fare l’attore. E’ importante riportare l’attenzione sull’attore. E’ una figura fondamentale, è lui il centro, il doppiaggio è una tecnica per attori …” il resto lo troverete scritto sul libro L’aspirante attore doppiatore che ho donato nelle principali biblioteche regionali, nazionali italiane, della RAI e non solo.

Infine di Vittorio vorrei ricordare il messaggio affettuoso che mi comunicò per la scomparsa di Renato Izzo: “Senza dubbio un direttore che segnò una svolta nello stile, un cambiamento. Per un po’ ci frequentammo anche, c’era una certa stima reciproca … “

Ringrazio Vittorio Amandola per la sua gentilezza, per il suo garbo e per la sua amicizia.

Nella foto intervento in alto, Vittorio Amandola