Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10
  • Intervista esclusiva a Stefano Mainetti

    " ... Ho sempre vissuto l'atto del comporre come un'esigenza, qualcosa della quale non posso fare a meno, è con la mia musica che riesco ad esprimere meglio quello che sento e quello che sono. Cercare di mantenere un filo diretto con il cuore e con l'anima, evitando i filtri e i condizionamenti esterni, questo è quello che faccio per rimanere coerente allo spirito che mi ha portato a scegliere questo lavoro ... "Abba' Pater" ... Mai avrei pensato di scrivere musica che avrebbe cantato il Papa, invece fu proprio cosi' ... mi fu chiesto di collaborare ad un progetto su Madre Teresa di Calcutta, in quell'occasione riuscii ad approntare un'orchestrazione particolare grazie a strumenti etnici originari dei più remoti angoli della terra e il bello è che non ho mai incontrato i musicisti, utilizzai infatti un sistema computerizzato chiamato "Rocket Network" che metteva in comunicazione diretta con musicisti dotati dello stesso sistema in altre parti del mondo ... ho scritto quasi tutte le musiche degli spettacoli, i film e le trasmissioni televisive della Premiata Ditta Ciufoli, Draghetti, Foschi, Insegno. Oltre ad essere un caro amico, Pino e' uno dei più importanti collezionisti di colonne sonore al mondo. Ne possiede migliaia e migliaia, e questa sua passione per la musica ci ha sempre legato molto. Il fatto di essere musicale e di avere un buon orecchio si riscontra anche nel suo lavoro di doppiatore, passando da una recitazione comica ad una drammatica con estrema disinvoltura ... I nostri sono i migliori doppiatori al mondo ... uno dei più grandi doppiatori italiani è Giancarlo Giannini ed è anche il mio attore preferito ... Attualmente sto scrivendo le musiche per una fiction televisiva per Rai 1, per la regia di Gianni Lepre. Si intitolerà "Il Segreto di Arianna" e sarà in programmazione la prossima stagione ... Se proprio devo esprimermi su ciò che ho fatto in passato sicuramente la preferenza cade su mia figlia Maria, è la cosa che mi è riuscita meglio! Un meraviglioso intreccio contrappuntistico di beltà e determinazione fortemente voluto e scritto a quattro mani per infinite voci con la sua splendida mamma, mia moglie Elena Sofia ... "

  • Soundtrack "Distretto di polizia"," Il giudice Mastrangelo"...

    " ... Nuove releases su "pivioealdodescalzi.com": la colonna sonora di "1200° - la verità in fondo al tunnel", film uscito in parecchi paesi europei e in Giappone, previsto per il prossimo autunno in Italia ... "Distretto di polizia" ristampa delle musiche della prima serie, in attesa del cofanetto audio che riassumerà tutte le sei serie ... "Il giudice Mastrangelo" con Diego Abatantuono ... dal 15 settembre sarà sugli schermi italiani il film "Il mercante di pietre" per la regia di Renzo Martinelli, la cui colonna sonora, composta da Pivio & Aldo De Scalzi, sarà presto disponibile su etichetta CAM ... "

  • Intervista esclusiva a Pivio e Aldo De Scalzi (Prima parte)

    " ... E' francamente difficile spiegare qual è la "magia" che sta dietro la creazione di una colonna sonora. A volte lo spunto iniziale può arrivare da un suono che è già presente nel film, a volte è la caratterizzazione territoriale che ti porta ad essere (o non esser affatto) vicino alla tradizione sonora del paese in cui si svolge la storia, certo è che i risultati migliori si ottengono quando il percorso musicale intrapreso riesce a rappresentare elementi drammaturgicamente rilevanti e non espressi da tutte le altre componenti del film. E' anche vero comunque che sia possibile trovare notevoli colonne sonore a fronte di film molto deboli, ma in questo caso la forza del film trascina, quasi automaticamente, il risultato finale del commento sonoro ... tra le novità che abbiamo già realizzato voglio segnalare due film: "Il mercante di pietre" di Renzo Martunelli (con H. Keitel, M. Abraham, J. Molla e A. March), storia di un cristiano convertito all'Islam e che entra a far parte di una cellula terroristica; e "La mano de Dios"" di Marco Risi (con M.Leonardi) sulla vita di Diego Armando Maradona, film immaginifico e toccante al tempo stesso ... Il cinema italiano si sta risvegliando dal coma. Ne sono convinto. Nonostante i mezzi della nostra "piccolissima" industria cinematografica. C'è molta voglia di storie importanti ed anche visivamente stiamo finalmente abbandonando il percorso "minimalista" degli anni passati. Certo, è fondamentale che anche lo Stato riprenda ad investire seriamente nella nostra cultura , che , volenti o nolenti, è ancora una delle poche frecce che abbiamo per far apprezzare il nostro paese. Relativamente ai doppiatori, pur avendo tendenzialmente un approccio mentale che tende a difendere il prodotto in lingua originale, riconosco che i doppiatori italiani sono decisamente notevoli e riescono generalmente a mantenere (e in alcuni casi addirittura a migliorare) le performances originali. Ne conosco personalmente molti, tutti notevoli ... "1200°" , il CD , la nuova colonna sonora firmata da Pivio & Aldo De Scalzi per il film omonimo diretto da Dominique Othenin-Girard ... "

  • Intervista esclusiva a Mario Crispi

    " ... Credo che la scelta di accoppiare la musica in un film sia una scelta stilistica ben precisa, perché diventa, se pienamente consapevole, una collaborazione interdisciplinare finalizzata alle emozioni da suscitare ... All'epoca dei film muti ... la musica veniva eseguita dal vivo ed il musicista spesso e volentieri improvvisava la partitura per seguirne ed enfatizzarne le emozioni ... Il suono è uno strumento per comunicare un'idea, un'emozione, una sensazione ... In "Jung: nella terra dei Mujaeddin" ho curato personalmente la colonna sonora ... trattando il tema della costruzione dell'ospedale di Emergency in Afghanistan, prima che avvenisse l'11 settembre è stata un'esperienza dura e molto intensa: la mia prima sessione di lavoro sulla colonna sonora si è conclusa con un pianto a dirotto per le immagini che stavo vedendo e che purtroppo non erano fiction in nessun momento del film ... Credo che in un mondo che diventa sempre più globalizzato, dover essere costretti a vedere in giro prevalentemente i film che vengono doppiati, non aiuta il pubblico a maturare con la conoscenza di produzioni che avvengono in paesi che non usano il doppiaggio e che invece meriterebbero essere viste anche in lingua originale e questo avviene anche per la cattiva abitudine degli italiani a non studiare le lingue ... Ritengo che sia innegabile che il nostro cinema sia quello che possiede i migliori doppiatori del mondo ... penso ad esempio che Bobby De Niro deve parte del suo successo in Italia a Ferruccio Amendola. Sono molto colpito dalla voce di Roberto Pedicini o di Giancarlo Giannini così come ho stima di Carlo Valli come direttore del doppiaggio ... In questo periodo stiamo preparando come Agricantus una colonna sonora per RaiFiction di un film di Gianfranco Albano "Il figlio della luna" ... Nel frattempo curo l'attività artistica sia con i concerti con il gruppo sia con performance da solista sia come direttore artistico del Festival Paesaggi di Suoni di Tuscania ... "