Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Intervista a Carola Proto

    " ... Coming Soon ... una strana e meravigliosa avventura ... Un bel giorno del lontano 1998, un mio caro amico che lavorava per l'Anicaflash ha avuto l'idea di creare un canale satellitare interamente dedicato al cinema. Serviva una redazione, ed ecco 4 appassionati di cinema che fino a quel momento la televisione l'avevano solamente guardata ... “Singin’ in the rain”. Avrò avuto 8 anni. Uscimmo dal cinema, pioveva e, con mia mamma e un nostro amico professore di storia e critica del cinema, cominciammo a ballare e a cantare le canzoni del film. Arrivammo a casa zuppi ... Quando si esce dall'università non si hanno garanzie per il futuro. Trovare lavoro è difficile e ci vuole qualche competenza in più. Sapevamo tutto sul Neorealismo e sul cinema francese del Fronte Popolare, ma nessuno ci aveva mai spiegato come girare un film. Così sono partita alla volta di New York per un corso intensivo di 11 settimane in "Filmmaking" alla New York University. Devo ammetterlo: è stato difficilissimo ... E' necessaria una maggiore precisione nel processo di adattamento e una migliore conoscenza della nostra meravigliosa lingua, che è sì la lingua di Dante Alighieri, ma si aggiorna di minuto in minuto ... I doppiatori migliori sono senza dubbio quelli italiani , scrupolosi , attenti e talentuosi. Grazie al mio lavoro ne ho conosciuti molti e ogni volta sono rimasta colpita dal loro impegno e dalla loro devozione. Devo confessare che ultimamente mi è capitato di vedere film che non erano ben doppiati, penso a “Munich” di Steven Spielberg, in cui Eric Bana aveva la voce di un famoso attore italiano che in alcune scene, quelle di maggiore tensione drammatica, aveva un'inflessione romanesca ... A settembre ci sarà il Festival di Venezia, dove mi occuperò di un breve collegamento quotidiano ... da ottobre, ogni giorno, in diretta, leggerò un breve telegiornale dalla redazione ... " Intervista a cura di Marco Bonardelli