Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Intervista a Jimmy Milanese

    " Simona Izzo l’ho incontrata e intervistata a Trieste nel 2003. Di quella intervista ricordo soprattutto che per problemi logistici dovetti farla in ginocchio. Dopo dieci minuti lei se ne accorse e fu molto carina ... Oggi la carriera della doppiatrice è solo un ricordo, sicuramente un bel ricordo perché quello era il periodo della giovinezza. Io aggiungo che per Simona quel periodo significa anche il ricordo di una serie di personaggi storici del mondo del cinema (ad esempio De Sica, quello vero). Quelli che per noi sono dei miti o amici desiderati e mai conosciuti per Simona sono le persone in mezzo alle quali lei è cresciuta. Questo fa una bella differenza. "