Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Intervista a Luca Cataldi

    " ... Lasciai il teatro per seguire come tutti i ragazzi “normali “ della mia età l’università, pensando di iniziare un percorso serio e costruttivo. Fu un grande errore…Il mio pensiero era sempre lì.. Non so se si trattasse del “sacro fuoco” , o quella roba lì , come dicono gli attori di questi giorni. Ma l’unica cosa che ti posso dire che avevo una grande voglia di esplodere , di uscire fuori…Il leone che era dentro me , incatenato , era ormai stanco ed esausto di accontentarsi. Era arrivato il momento ... A gennaio ho frequentato il corso di Giorgio Lopez. Una persona straordinaria, ricca di personalità e talento. Un uomo dalle mille facce , dalle mille voci , una persona cosi ricca di sensibilità , da riuscire anche se per poco a tirar fuori quello che da tanto aspettavo ... Arrivò il mio turno per entrare a fare una prova di lettura. Il cuore a mille, bocca prosciugata, il vuoto intorno a me. Cominciai la lettura . Fu una catastrofe.. priva di senso e intonazione. Ad un tratto si sentì la voce del maestro Miaghi ( del film successo Karate kid , doppiata da Lopez) che diceva “ Lucasan… Tu avere in bocca una Ferrari… ma guidare come Panda ..!!! ). Può sembrare stupido ma mi cambiò la vita. Ho incominciato a crederci… Sono impegnato da agosto a ottobre con uno spettacolo teatrale ,che girerà in tutta Italia , diretto da Totò Onnis , attore barese straordinario che ha lavorato anche con il maestro Fellini ,insieme al mio migliore amico, Marco Caldoro, straordinario attore romano ... "