Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista al Pilota Augusto Donetti

Oggi per la nostra sezione Piloti Drifting abbiamo incontrato per voi Augusto Donetti, conosciamolo meglio in questa esclusiva intervista!

Augusto Donetti ha 36 Anni e a 16 anni è incominciata la ‘dipendenza’ ai motori: Campionato di Formula Ford (Henry Morrogh) per poi passare a 4 anni di Formula 2000 e allo stesso tempo Istruttore alla scuola piloti Henry Morrogh di Magione. Dopo tanta ‘guida pulita’ quest’anno si è buttato sul Drifting. Anche lui è uno dei protagonisti del Campionato Italiano organizzato da D1 Stella Motor Sport, gareggia nella categoria Street Legal.

Ciao di dove sei ?

Sono Di Torino ‘NE’…

- Che auto usi ?

Nissan Skyline R32 2.0l Turbo

- Credi che all’ estero ci sia un Paese più avanti noi nel Drifting da cui imparare?

Al momento direi che Giappone, USA, Inghilterra e Irlanda siano parecchio più avanti di noi Italiani. Ho fiducia che quest’anno, grazie all’organizzazione della D1 Stella il drifting in Italia farà passi da gigante.

- Come hai conosciuto e come ti sei avvicinato al mondo del drifting ?

Puro caso, ero in Inghilterra per lavoro e un amico mi ha portato a vedere una gara di Drifting. Sono salito in vettura con uno dei piloti, e da quel momento è stato amore a prima vista (per il Drifting non per il pilota)….

- Cosa conta per essere un buon pilota? Pensi che bisogna avere particolari attitudini ?

Per essere piloti di drifting ci vuole precisione, tecnica e personalizzazione tutto in uno, come il pattinaggio artistico. Se il pubblico si diverte sai di aver fatto il tuo dovere con o senza vittoria.

- Chi ti ha insegnato ? O sei autodidatta…

Ho avuto la fortuna di essere stato ’svezzato’ nel Drifting da uno dei migliori piloti in Europa. Julian Smith - Ora però sta a me crescere.

- Hai un autodromo nel cuore?

Non ho preferenze, ma se dovessi scegliere direi Varano.

- Hai un Pilota preferito?

No

- Hai una tecnica di Drifting preferita?

Velocità massima in attacco, percorrenza e più fumo possibile (cosi’ i giudici non vedono quando sbaglio….)

- Secondo te le donne al volante … possono driftare con successo?

Certamente, ne conosco un paio che partecipano al Campionato Inglese e non sono niente male. Una è Belinda Challis e corre con una Skyline come la mia.

- Hai consigli da dare a chi lo vede in tv e vorrebbe iniziare?

E’ uno degli sport motoristici più divertenti con costi iniziali abbordabili. Unico problema: Quando lo provi non lo molli più!!!

- Un saluto ai lettori

Venite a vederci numerosi.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti