Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista al pilota Drifting Amerigo Monteverde

Oggi intervistiamo il pilota Amerigo Monteverde direttamente dal Campionato Italiano Drifting !

Anche lui, il pilota veneto Amerigo Monteverde, nella vita dirigente d’ azienda, è un “Signore del traverso” come ha definito i piloti drifting il mensile Gente Motori nel numero di giugno 2010. Attualmente impegnato nelle prestigiose gare del primo Campionato Italiano Drifting organizzato da D1 Stella, gareggia per vincere nella categoria racing!

- Ciao di dove sei ?

Sono di Chioggia provincia di Venezia

Che auto usi ?

BMW M3 E46

- Credi che all’ estero ci sia un Paese più avanti noi nel Drifting da cui imparare?

Sicuramente il Giappone dove è nato..

- Come hai conosciuto e come ti sei avvicinato al mondo del drifting ?

Ho sempre avuto macchine a trazione posteriore, poi un giorno vidi i filmati del drifting in Giappone su internet.. ed è stato amore a prima vista!

- Cosa conta per essere un buon pilota? Pensi che bisogna avere particolari attitudini ?

Bisogna avere molta sensibilità nel controllo del mezzo, pazienza e voglia di imparare.

- Chi ti ha insegnato ? O sei autodidatta…

All’ inizio ero autodidatta, poi ho seguito i corsi della prima scuola italiana ufficiale: “SCUOLA ITALIANA DRIFTING D1 STELLA”

- Hai un autodromo nel cuore?

Sicuramente il mio primo autodromo: Castelletto di Branduzzo.

- Hai un Pilota preferito?

Per il Drifting no.. per quanto riguarda il passato AYRTON SENNA

- Hai una tecnica di Drifting preferita?

Mi piacciono tutte ! Basta che l’ auto vada di traverso!

- Secondo te le donne al volante … possono driftare con successo?

Bè sicuramente si, se il percorso è lo stesso di un uomo: una buona scuola e tanto impegno!

- Hai consigli da dare a chi lo vede in tv e vorrebbe iniziare?

Credeteci, provatelo e non lo lascerete più!

E ora ci guardiamo un video di Amerigo Monteverde che si esibisce in Twin Drift:

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti