Questo sito contribuisce alla audience di

Speciale Drifting sulla neve - Parte 2

Seconda parte del nostro speciale Drifting Sulla neve... una buona idea per passare le feste in modo speciale..

Continua il nostro Speciale Drifting sulla neve. Natale e Capodanno sono ormai alle porte, questa potrebbe essere una buona idea per passare le feste in modo speciale.. sopratutto per gli amanti del drift. Questa volta andiamo a scoprire insieme i consigli dei piloti drifting riguardo a questa spettacolare disciplina.

Ecco cosa ci dice il pilota Nicolò Rosso : ” Il drift sulla neve è la tipologia di drift più estrema, dato che il fondo è ad aderenza zero. Innanzitutto, bisogna installare pneumatici chiodati, che sono gli unici ad offrire del grip su questo tipo di fondo. Successivamente bisogna procedere a ritarare l’assetto, che rispetto ad un setting da pista, va rialzato e “ammorbidito”, soprattutto perchè il fondo è abbastanza sconnesso. A livello motoristico, non serve molta cavalleria, se come me si possiede una motorizzazione turbo non bisogna assolutamente esagerare con la pressione della turbina, sarebbe inutile una cavalleria alta dato che su questo fondo non c’è il rischio di non avere potenza da far pattinare le gomme. A livello di guida, è consigliabile una guida molto più pulita, e il cosiddetto “piede di velluto” sull’ acceleratore. Logicamente sui cambi di direzione ci sarà da applicare molta più attenzione, dato che il rischio testa coda è molto più elevato.
Ecco stefy se arriva la conferma di Livigno io concluderei così : Per il resto non vi resta che raggiungerci a Livigno e vederci in azione per apprendere al meglio le tecniche ! ”

Francesco Conti del quale possiamo apprezzare una gallery fotografica si raccomanda di portare sempre antigelo allo stato puro…

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti