Questo sito contribuisce alla audience di

The Beatles: The First U.S. Visit

Dopo aver conquistato la Gran Bretagna prima, e gran parte dell'Europa poi, i Beatles partono per quella terra che, per gli artisti europei, ha sempre rappresentato un mercato molto difficile da conquistare: gli Stati Uniti d'America. Ovviamente... sarà un successo. A cura di Seifer

Il Contenuto
“The Beatles: The First U.S. Visit”, come già il titolo lascia intuire, è un resoconto molto dettagliato della prima visita che i Fab Four fecero al continente americano. L’opera è rappresentata come una sorta di film-documentario, interamente girata dai fratelli Maysles, i quali sono stati alle costole del quartetto inglese perennemente, durante i quattordici giorni in cui i Beatles rimasero negli USA.

Il film dura 81 minuti e parte, ovviamente, con l’arrivo dei Beatles all’aeroporto “John Fitzgerald Kennedy” di New York dove il gruppo ebbe uno dei più colossali “benvenuto” che la storia dello spettacolo ricordi, con un bagno di folla senza pari. I Maysles ci mostrano sia le apparizioni ufficiali dei Beatles (le conferenze stampa, il concerto a Washington, le apparizioni all’Ed Sullivan Show, dove i Beatles segnarono il record mondiale, tutt’ora imbattuto, di share con 73 milioni di apparecchi televisivi sintonizzati sulla loro performance!) sia quelle “riservate”, come le serate nei night-clubs di New Tork o la loro vita, da perenni pendolari, tra una stanza d’albergo ed un viaggio in treno.

Venendo alla parte musicale (probabilmente la più importante in un DVD che riguarda i Beatles), nel DVD è possibile ascoltare le performance live di pezzi appartenenti al “primo periodo beatlesiano” (quello più rock’n roll insomma), quali : “I saw her standing here”, “I Wanna be your man”, “She Loves You”, “All my Loving”, “Til there was you”, “From me to you”, “This boy”, “Please Please Me”, “Twist and Shout” e “I wanna hold your hand”.

Il DVD
La qualità video del DVD è gradevole, anche se ovviamente il film-documentario è interamente in bianco e nero. Nulla di esaltante dal punto di vista della grafica insomma, ma un prodotto nella norma. L’audio è stato invece rimasterizzato per l’occasione, ma rimane esclusivamente in “mono”, e ciò forse rappresenta una pecca non da poco per un DVD musicale.

Gli extra del DVD sono rappresentati da un “Making Of…” di 51 minuti, estremamente interessante, in quanto rappresenta un “dietro le quinte” del film-documentario stesso, e permette di mostrare una facciata ancora più autentica del quartetto di Liverpool.

GIUDIZIO FINALE
Contenuti: 7

Il DVD è una ricostruzione, molto approfondita, di una delle tappe più importanti della carriera dei Beatles, quella che fece diventare la BeatleMania un fenomeno globale, non più quindi limitato al solo Regno Unito. I Fans lo troveranno molto interessante, gli altri… probabilmente un po’ meno.
Video: 5,5
Niente mirabilie grafiche, si tratta di filmati, di qualità televisiva, risalenti al ‘64.
Audio: 6,5
I contenuti meriterebbero quanto meno un 8, ma la qualità audio, pur non essendo scadente, paga il fatto di essere in “mono”.
Extra: 7,5
Oltre al “Making of” di 51 minuti non c’è nient’altro, tuttavia la non-ufficialità del “dietro le quinte” rende la visione degli Extra molto più interessante perchè mostra i Beatles nel loro “privato”.