Questo sito contribuisce alla audience di

Neon Genesis Evangelion

La serie "cult" degli anni '90 in DVD. Merita davvero la sua fama ? A cura di Seifer.

La storia
Nell’anno 2000, un avvenimento denominato come “Second Impact”, avvenuto nella zona antartica, ha causato una sorta di Armageddon in miniatura, al quale l’umanità, con difficoltà è sopravvissuta. Nel 2015, una delle megalopoli più importanti del globo è Neo-Tokyo 3, costruita su quella che una volta fu Tokyo (chi l’avrebbe mai detto, eh?).

La città però vive sotto la costante minaccia di esseri “indefiniti” denominati “Angeli”, contro i quali le armi convenzionali sembrano del tutto inutili. Tutte le speranze sono riposte sull’agenzia speciale Nerv e sullo sviluppo dell’ “arma definitiva”, la “macchina umanoide multi-funzione” nota come Evangelion.

Shinji Ikari, quattordicenne introverso e complessato ai limiti della stupidità, giunge a Neo-Tokyo 3 per ordine di suo padre, che non vedeva da tre anni. Travolto dagli eventi (e dagli ordini dell’austero genitore) si ritroverà ai comandi del primo esemplare funzionante di Evangelion. E da lì comincerà la sua battaglia contro gli Angeli. Ma sarà davvero frutto del caso, la perfetta sintonia tra Shinji e l’Evangelion ?

“Neon Genesis Evangelion” è considerato, da molti appassionati d’animazione giapponese, un vero e proprio Cult. Indubbiamente è una serie d’animazione molto interessante e particolare: ad una prima occhiata potrebbe sembrare una semplice evoluzione grafica delle serie robotiche che tanto andavano in voga negli anni ‘80, quelle dei mitici robottoni creati da Go Nagai.

In realtà “Evangelion” esula completamente da quel campo: il genio “visionario” di Hideaki Anno (a mio avviso il David Lynch dell’animazione giapponese) unisce Fisica e Metafisica, Teologia e Fantascienza. Dimenticate “le insidie e i loschi piani dei mostri disumani” di Daitarn III, qui il nemico principale, aldilà delle fantasiose variazioni degli Angeli, è rappresentato dall’Uomo, da sempre alla ricerca di un potere che non gli compete: quello Divino.

L’Anime è ricco di simbologie e richiami religiosi, soprattutto riferimenti alla Kabbalah ebraica… una nota “d’autore” che rende Evangelion una serie animata appetibile anche ai più grandicelli.

Uno dei punti di forza della serie è la raffinità caratterizzazione psicologica dei protagonisti. Questo almeno, a detta di molti, dato che nella mia modesta opinione personale, penso praticamente l’inverso: Shinji e co. mi sembrano troppo sopra le righe. Ogni personaggio potrebbe quasi essere associato ad una turba psichica… questo da un lato li rende interessanti, in quanto siamo fuori dagli stereotipi de “l’eroe e la sua compagnia”, ma sotto un altro aspetto, rende l’intero anime estremamente angoscioso. Ma forse, ispirare l’angoscia era il principale proposito di Anno, chissà…

La serie consiste in un totale di 26 episodi suddivisi in 6 DVD. Non ci sono differenze rispetto alla serie televisiva, nè un comparto di extra che, da solo, valga l’acquisto dei DVD, piuttosto costosi (33 euro in Fumetteria al momento dell’uscita). In definitiva, un acquisto consigliato solo ai veri patiti dell’anime, coloro che hanno già assistito alla serie, senza esaltarsi particolarmente, non troveranno nulla, nei DVD, che faccia rivedere le loro opinioni.

Il DVD
La “grafica” di Evangelion è veramente ben curata, le animazioni molto fluide sono impreziosite dal lavoro di Anno alla regia… tuttavia la qualità visiva dei DVD Dynamic non si discosta più di tanto da quella televisiva. Idem per l’audio, rimasto lo stesso della versione VHS (Dolby Surround 2.0 anzichè il 5.1). Il DVD può essere visto sia col doppiaggio originale, sottotitolato, sia nell’adattamento italiano che risulta comunque fedele all’originale, con un cast di doppiatori particolarmente azzeccato.

I vari DVD presentano diversi Extra, alcuni abbastanza interessanti, altri davvero penosi (che senso presentare come Extra le sigle di Testa e di Coda originali quando, fuorchè nei titoli di testa e coda, sono identiche alla versione italiana?) ma che nel complesso non danno alcun valore aggiunto ai DVD stessi.

GIUDIZIO FINALE
Serie Animata: 6,5

Una storia avvincente, un’anime “maturo”. Peccato che il finale della serie animata abbia davvero poco senso, se non seguito dalla visione dei due film successivi: “Evangelion Rebirth” ed “End of Evangelion”.
Video: 6,5
La qualità dell’anime è più che discreta, si vede che si tratta di una serie animata d’ottima fattura. Ma niente di straordinario.
Audio: 5
Forse la maggior nota dolente. Non si discosta per nulla dalla qualità audio delle VHS. Ottimo però l’adattamento ed il doppiaggio italiano.
Extra: 5
I 6 DVD presentano un buon numero di Extra, dalle gallerie di artworks alle presentazioni televisive nipponiche (fino agli immancabili trailers Dynamic). Tuttavia aggiungono poco o niente alla visione del DVD.

Argomenti