Questo sito contribuisce alla audience di

La mattanza: dal silenzio sulla mafia al silenzio della mafia

Carlo Lucarelli ci accompagna attraverso la drammatica storia della mafia in Italia.

Carlo Lucarelli è senza ombra di dubbio un grande giallista. I suoi romanzi sono ben scritti, intelligenti, avvincenti e colmi di tensione. Da qualche anno a questa parte è diventato famoso con una trasmissione televisiva, “Blu notte - Misteri d’Italia”, dedicata ai misteri e ai casi insoluti della cronaca italiana. Einaudi (a cui va fatto un plauso per questa pubblicazione) propone in DVD (con allegato un libro) una speciale puntata del programma dedicata agli ultimi trent’anni di storia mafiosa.

Il documentario si apre con il processo di Bari del giugno del 1969, per poi mostrare le guerre interne mafiose, per poi mostrare la speculazione edilizia mafiosa su Palermo, le implicazioni politiche, i primi “pentiti” mafiosi, la lotta di Falcone e Borsellino e i successivi attentati, la dura replica dello Stato con il successivo inizio di alcune delle più drammatiche stragi mafiose degli ultimi anni. La storia dell’Italia degli ultimi anni, anni tremendi macchiati dal sangue dei tanti, troppi, morti per mano mafiosa in attentati ed esecuzioni.

Il documentario alterna il racconto da parte di Lucarelli a filmati ed interviste d’epoca (come alcune sequenze di celebri processi mafiosi o le immagini tristemente famose degli attentati ai danni di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino), miscelati a testimonianze offerte da alcuni giornalisti e politici dei giorni nostri, con racconti e approfondimenti degli eventi raccontati.

La bravura di Carlo Lucarelli, vero e proprio segreto del successo delle sue trasmissioni, è quella di saper raccontare i fatti in maniera semplice e, al contempo, appassionante. Come dice lui stesso, le storie, per il modo in cui vengono raccontate, sembrano romanzi, film avvincenti con personaggi eccezionali, avvenimenti incredibili, colpi di scena e misteri. La drammaticità risiede nel fatto che le storie raccontate sono storie vere, drammatiche storie che hanno macchiato gli ultimi decenni del nostro paese.

L’importanza del lavoro di Lucarelli è il raccontare, fare conoscere alle nuove generazioni questi fatti, incanalandoli in uno stile vincente, in grado di essere compreso e di stimolare l’interesse in qualsiasi tipo di spettatore. “La Mattanza” è un documento importante, da mostrare nelle scuole, specialmente in giorni come questi, in cui lo spettro, e la mano armata della criminalità organizzata è ricomparsa nella cronaca di tutti i giorni, dopo anni di apparente silenzio. Carlo Lucarelli non ci mostra solo l’abilità di saper raccontare una storia, ci invita a non dimenticare, a conoscere, a ricordarci i pericoli, e i mali oscuri del nostro paese.

“Questa non è storia minore. La storia della criminalità organizzata in Italia, e in particolare quella di Cosa Nostra, non è la storia di una deviazione che si muove da qualche parte, nella metà oscura del mondo, e tocca le vite di chi ha la sfortuna di incrociarla. E’ parte integrante della nostra Storia con la “esse” maiuscola, al pari dei movimenti politici e sindacali, dei fenomeni economici e di costume, delle guerre, e come tutti questi, e spesso intrecciandosi strettamente tra loro, l’ha condizionata.[….] Sarebbe bello che fosse solo un romanzo. Invece è storia vera, e per il nostro paese, è anche Storia. Storia importante.”
Carlo Lucarelli

Il DVD
Essendo un documentario e, per giunta, di natura televisiva, era lecito non aspettarsi un livello tecnico elevato per questa produzione. Il video si dimostra tuttavia convincente, presentandosi senza grossi difetti pur presentando materiale d’archivio molto vecchio e di altalenante fattura. L’audio tradisce la sua origine televisiva presentando solo una traccia in mono.

L’assenza degli extra nel DVD è bilanciata dalla presenza di un libro, utile per ripercorrere gli avvenimenti mostrati nel documentario.

GIUDIZIO FINALE
Documentario: 9

Raccontato in maniera ottima, un documentario fondamentale per conoscere meglio eventi cruciali della storia del nostro paese.
Video: 6
Sufficente, pur essendo nato originariamente per la televisione.
Audio: 5
Unica traccia in mono.
Extra: s.v.
Assenti. Bilanciati dal libro di Lucarelli che ripercorre i fatti mostrati nel documentario.

Un documento da avere e da mostrare ai più giovani. Questa è la nostra storia, una storia che non deve essere dimenticata.